Una tarantina in Ungheria con Erasmus+

Ilenia, membro della Hermes Academy, partecipa alla formazione internazionale Face It

L’Hermes Academy e Strambopoli – Presidio Arcigay nella provincia di Taranto proseguono l’attività di formazione internazionale, con il supporto finanziario del programma Erasmus+.

Dopo l’arricchente sorpresa di GoDeep (Grottaglie, ottobre 2016), la straordinaria esperienza di Gay and Happy (Rosario in Argentina e Porto Alegre in Brasile, aprile 2017), il profondo lavoro su se stessi/e/* dentro e fuori dal gruppo di lavoro de The Bearable Lightness of Being a Youth Worker (Apšuciems in Lettonia, gennaio 2018), la Youth Exchange di Eye Opener (De Glinde nei Paesi Bassi, febbraio 2018), la prima avventurosa fase di A Kind of Magic (Olomouc in Repubblica Ceca, febbraio 2018), la North-South Partnership Building Activity Making the Difference (Altafjord in Norvegia, febbraio/marzo 2018), la Città dei Due Mari rappresenta ancora una volta l’Italia in un progetto europeo.

Dal 14 al 21 marzo Ilenia Taranto, membro attiva della Hermes Academy, è in Ungheria per prendere parte, in sostituzione del presidente Luigi Pignatelli, al progetto internazionale “Face It (Affrontalo)”.

Pignatelli era stato selezionato insieme con altri/e/* 20 referenti provenienti da Croazia, Grecia, Irlanda, Italia, Portogallo, Slovenia, Ungheria, ma ha scelto di offrire il suo posto e questa grande opportunità di crescita ad una promettente sociologa da qualche tempo attiva nella Hermes Academy, realtà che la giovane aveva incontrato per la prima volta al liceo: Ylenia Taranto.

Realizzata con il supporto finanziario del programma Erasmus+, l’attività formativa si tiene a Budapest, è rivolta a giovani lavoratori/trici/t*, formatori/trici/t*, animatori/trici/t* giovanili e sviluppa il tema della facilitazione nei gruppi giovanili, proponendo metodi ed esercizi per potenziare alcune abilità (learning to learn awareness, comunicazione efficace, problem solving, creatività, gestione dei conflitti, progettare un laboratorio) che un/una/un* facilitatore/trice/t* dovrebbe avere.

«Crediamo fortemente che al giorno d’oggi gli/le/* operatori/trici/t* giovanili abbiano bisogno di conoscenze, strumenti e metodi per facilitare i gruppi giovanili a causa dell’importanza sociale del loro ruolo. Sono facilitatori sociali per l’inclusione della gioventù, specialmente per i/le/* giovani con minori opportunità.» Così gli organizzatori e le organizzatrici descrivono il training, che si tiene in lingua inglese: «un apprendimento molto pratico con una sessione sulla progettazione di un workshop e sul suo perfezionamento.»

La Hermes Academy Onlus e Strambopoli – Presidio Arcigay nella provincia di Taranto, nel corrente anno, sono state selezionate per diverse formazioni internazionali co-finanziate nell’ambito del Progetto Erasmus+.

Si tratta, nell’ordine, di:

The Bearable lightness of being a youth worker, dal 23 al 31 gennaio a Riga, in Lettonia per un nostro educatore;

Eye – Opener Training Course, dal 9 al 14 febbraio nei Paesi Bassi, per un team di tre attivisti/e/* delle nostre associazioni (uniche realtà italiane ad essere state selezionate), di cui due tra i 15 e i 18 anni;

A Kind of Magic, dal 9 al 16 febbraio in Repubblica Ceca e dal 21 al 27 maggio in Italia (uniche realtà italiane ad essere state selezionate);

Making the Difference, dal 26 febbraio al 2 marzo in Norvegia;

Face It, dal 14 al 21 marzo in Ungheria;

Shake your emotion, dal 14 al 21 marzo in Spagna;

NGO Resources – Human, personal, financial, dal 18 al 24 marzo in Svizzera;

Inclusion in Action, dal 29 marzo al 7 aprile in Ungheria;

PLUS1Aid – Refugees Welcome, dal 10 al 17 Aprile in Georgia;

Face 2.0, dal 17 al 25 Aprile in Portogallo;

Research makes perfect, dal 18 al 26 maggio in Lituania;

Let’s gamify, dal 12 al 25 giugno in Francia.

Ciascuno di questi percorsi prevede una quota di iscrizione che varia dalle 50,00 alle 150,00 euro a persona e un’ulteriore spesa per i viaggi di andata e ritorno (vitto e alloggio rientrano nella quota di iscrizione). Le prime quattro formazioni si sono già tenute, con grandi sacrifici da parte dei/delle/de* singoli/e/* partecipanti. Non è stato possibile affrontare le spese per quella in Spagna, alla quale abbiamo dovuto rinunciare.

Occorre ora acquistare i biglietti e versare le quote di iscrizione per le successive. Il budget totale del quale le due Associazioni dovrebbero disporre per permettere le nuove formazioni è di 800,00 euro circa.

Certi/e/* di condividere con Voi la convinzione che la formazione dei/delle/de* nostri/e/* attivisti/e/* sia fondamentale e non disponendo le due realtà associative di fondi, per finanziare i progetti la Hermes Academy e Strambopoli – Presidio Arcigay nella Provincia di Taranto hanno dato il via a un fundraising. È possibile partecipare alla raccolta fondi tramite donazione diretta alle due Associazioni mediante Postepay o IBAN (per maggiori dettagli contattare il +39 388 874 6670 o scrivere a hermes.academy.segreteria@gmail.com oluigi_pignatelli@hotmail.it

«Nel 2017 – ricorda il presidente Luigi Pignatelli – ho avuto la grande opportunità di essere protagonista attivo di una formazione internazionale (anch’essa finanziata nell’ambito del progetto Erasmus+) in Argentina e in Brasile, che mi ha insegnato moltissimo sulle materia in esame (cultura delle differenze, linguaggi inclusivi e legislazioni italiana, tedesca, argentina e brasiliana in merito alla popolazione LGBTIQ+) e, soprattutto, sulla vita. Per questa ragione vorrei con tutto me stesso riuscire ad offrire la medesima possibilità che è stata offerta a me agli/alle/a* attivisti/e/* delle due associazioni che presiedo. Per fare questo, però, abbiamo bisogno del Vostro Aiuto.»

 

 

Lascia un commento