Sava. I GIOVANI E LA SICUREZZA STRADALE SONO AL CENTRO DEL PROGETTO “ LA MIA STRADA VERSO IL FUTURO”

Promosso dall’Associazione Chiara Melle onlus

Una importante iniziativa rivolta agli studenti delle terze e quarte classi della scuola primaria “Bonsegna” finalizzata alla formazione di una generazione di cittadini responsabili ed educati rispetto alla sicurezza stradale, cittadini capaci di sviluppare un crescente rispetto per la vita altrui, una disponibilità sempre maggiore a soddisfare i doveri e gli impegni richiesti dai vincoli di solidarietà umana e sociale.

Essa pertanto mira al raggiungimento di una formazione globale nell’ambito di un sistema di vita organizzata che coinvolge i significati profondi della sfera affettiva, etica, sociale e civile della persona.

Il progetto, promosso dall’associazione Chiara Melle onlus e patrocinato dal Comune di Sava, sarà realizzato in collaborazione con l’I.C. Bonsegna – Toniolo, la Polizia Municipale e i nonni vigili, la Polizia Stradale, i Carabinieri, l’Accademia Volo Imperiale, la Motorizzazione Civile e l’ Autoscuola Metropoli di Sava, Ciclistica Savese.

L’educazione stradale è certamente uno dei temi di maggior attualità nel nostro tempo, ognuno di noi ha, infatti, bisogno di utilizzare la strada e di difendersi dai suoi pericoli. Il progetto si propone di costruire un percorso educativo che insegni ai bambini a vivere la strada in modo più accorto, sicuro e responsabile.

Le statistiche rilevano, infatti che le cause principali degli incidenti stradali sono imputabili all’inosservanza delle norme di sicurezza, al mancato rispetto della segnaletica stradale, all’errore e all’imprudenza dell’uomo. E’ necessario, pertanto intervenire in maniera precoce e profonda con un’educazione che diriga i comportamenti dei bambini e dei giovani nei confronti della strada.

Un’ efficace educazione sui comportamenti da tenere sulla strada, può istaurare nei nostri bambini una “cultura formativa e civile” che diventi parte integrante del loro modo di vivere e attivi un processo di informazione/formazione necessario a far acquisire comportamenti corretti e responsabili come pedoni, ciclisti, motociclisti e futuri automobilisti, rispettosi delle regole e del codice della strada.

L’iniziativa prevede incontri di formazione, simulazioni, momenti di confronto e di lavoro degli studenti sui temi individuati con il comandante della Polizia Municipale dott.ssa Luigina Soloperto, i vigili urbani e i nonni vigili. Gli scolari saranno coinvolti nel Pedibus per le vie del paese dove potranno praticamente vivere “una giornata da vigile urbano” mettendo in atto le conoscenze apprese.

Gli interventi del dott. Cosimo Di Noi della Polizia Stradale, del comandante dei carabinieri dr. Edoardo Quaranta e dei vari esperti faranno conoscere, ai bambini, i pericoli della strada, le norme di sicurezza, il loro ruolo e i loro compiti. Le esperienze proposte avranno l’obiettivo di riabituare bambini ed adulti a fruire del paese a piedi e ad accrescere il senso di responsabilità sia nei confronti di se stessi che degli altri e, in particolar modo, nel contesto specifico qual è la strada.

A conclusione del progetto tutti i bambini affronteranno un percorso in bicicletta, nel circuito urbano, guidati dagli Agenti della Polizia locale e dai rappresentanti dell’associazione Ciclistica Savese per poter conseguire il patentino del buon ciclista. Il progetto sarà presentato giovedì 1 febbraio alle ore 17:00, presso l’aula magna della scuola primaria “Bonsegna alla presenza delle autorità civili e militari.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento