MARUGGIO. Il Comune e l’associazione “Città del Libro” donano regali agli studenti

Tra le tante iniziative culturali anche il Christmas Jumper Day

Dopo il gran successo del progetto svoltosi la scorsa estate a Campomarino dal titolo “Libri in festa tour” che ha visto la programmazione di numerosi appuntamenti culturali e letterali per grandi e piccini si è tenuta un’altra importante iniziativa promossa dal Comune di Maruggio e dall’Associazione “Le Città del Libro”.

Nei giorni scorsi, infatti, si è tenuto un vero e proprio tour all’interno delle scuole per donare dei regali agli studenti. Durante la manifestazione culturale i piccoli della sezione primavera e della scuola dell’infanzia hanno ricevuto delle buste regalo contenenti giochi e sorprese, per gli studenti della scuola elementare e media invece una busta natalizia con i libri di Gianni Rodari e per i più grandi, ossia gli alunni delle scuole medie, in regalo il noto romanzo di Primo Levi dal titolo “Se questo è un uomo”.

“Questa iniziativa – ha commentato il consigliere delegato alla Cultura Maurizio Schirone – rappresenta il completamento del percorso culturale “Libri in festa tour” avviato durante la scorsa stagione estiva che ha riscontrato un enorme successo in termini di partecipazione.

Il progetto, rivolto anche questa volta ai futuri lettori, rientra nell’ottica delle attività di promozione della lettura e dei libri in generale e rappresenta un modo per invogliare e incuriosire i più piccoli, oltreché un elemento di crescita personale e riscatto sociale per coloro che diventeranno i grandi lettori di domani”.

Sempre nell’ambito delle iniziative scolastiche si è tenuto nei giorni scorsi il Christmas Jumper Day, una manifestazione promossa da Save the Children per raccogliere fondi e donare un sorriso a tanti bambini. Una festa divertente per una causa seria che ha visto tutti insieme con addosso un maglione di colore rosso a tema natalizio.

All’iniziativa hanno aderito numerosi studenti e anche i piccoli della sezione primavera con dei maglioncini decorati da loro stessi. Sono stati raccolti 105 euro.

“Un piccolo contributo per dare ai bambini in difficoltà un futuro migliore” ha dichiarato l’assessore alla Pubblica Istruzione Mariangela Chiego.

 

Lascia un commento