BARLETTA PIANO FESTIVAL 2017. Teatro Curci. WALTER RICCI TRIO, terza parte

Oggi, mercoledì 20 dicembre, ore 21.15. Walter Ricci, pianoforte/voce, Daniele Sorrentino, contrabbasso e Lorenzo Tucci, batteria. In collaborazione con Associazione Italiana Giovani Avvocati e Ordine degli Avvocati di Trani

Il jazz del Walter Ricci Trio chiude il Barletta Piano Festival 2017 diretto da Pasquale Iannone nella Rete di musica d’arte Orfeo Futuro. Il concerto, inserito nella programmazione del Teatro Curci 2017-2018 in collaborazione con l’Associazione Italiana Giovanni Avvocati e l’Ordine degli Avvocati di Trani, è in programma oggi mercoledì 20 dicembre (ore 21.15), al Teatro Curci, dove il leader della formazione – pianista e crooner classe 1989 che spazia dalla grande tradizione dei crooner al pop jazz – sarà di scena con il contrabbassista Daniele Sorrentino e il batterista Lorenzo Tucci.

Vincitore una decina d’anni fa del Premio Nazionale Massimo Urbani, Ricci si affaccia al mondo del jazz vocale attratto da colossi come Frank Sinatra, Tony Bennett ed Elle Fitzgerald. E muove i primi significativi passi accanto al trombettista Fabrizio Bosso, prima dell’incontro con Stefano Di Battista e l’apparizione in veste di cantante nell’album «Touch» di Lorenzo Tucci, che gli apre le porte per l’importante esperienza televisiva come vocalist dell’orchestra di «Domenica In», ribalta grazie alla quale può farsi conoscere dal grande pubblico. Proprio nella trasmissione diretta da Pippo il giovane artista campano ha l’occasione di duettare prima con Michael Bublé, poi con Mario Biondi, dal quale viene coinvolto in un tour e nella realizzazione di un disco.

Dopo le collaborazioni con Guido Pistocchi nell’album «Spring Time» e l’omaggio con il sassofonista Daniele Scannapieco a uno dei grandi crooner di sempre in «The Cole Porter Songbook», arrivano i viaggi negli States, per suonare nel quartetto di Luca Santaniello al Dizzy’s Club Coca Cola del Lincoln Center di New York e approdare alla semifinale della prestigiosa Monk Competition di Los Angeles. Allo scorso anno risale la partecipazione al New Wave Contest di Sochi, in Russia, dove si aggiudica il primo posto (ex-aequo con il rocker croato Dino) incantando il pubblico con l’esecuzione di una personalissima «Superstition» di Steve Wonder, poi con «Messages of Love» dei Pretenders in duo con la cantante kazaka Ademi e, infine, con l’inedito «Dentro un film» scritto a quattro mani con Stefano Di Battista.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento