SAVA. Via Gigante. Ripristinata la traccia della compagnia elettrica dopo circa 4 mesi

Ma l’amministrazione IAIA controlla le ditte che operano nelle nostre strade urbane?

E così, dopo quasi 4 mesi, stamattina hanno sistemato a dovere la traccia fatta nel passato settembre. Ma davvero ci sono voluti quasi 120 giorni per la sua completa sistemazione? Andiamo per grado.

La compagnia elettrica effettua una grande traccia su Via Capitano Gigante, cioè in pieno centro storico e, per giunta a meno di dieci metri dal Comando di Polizia municipale. Finito il lavoro, secondo le sue intenzioni, va via. Controlliamo il giorno dopo, è uno scempio.

Per dirla in italiano il lavoro è alla carlona, alla savese maniera è “totta cochuli cochuli”. Uno scavo chiuso nel peggiore dei modi apre voragini alle parti adiacenti. Uno scempio un vero scempio e, addirittura, tollerato. Ora, non vogliamo prenderci meriti, abbiamo incalzato di brutto l’assessore Giuseppe Saracino su questo “spettacolo”. Risposta?

“Ho attivato immediatamente il contatto con la compagnia elettrica e mi hanno detto che quanto prima sistemeranno il tutto”.

Di Saracino abbiamo una grande simpatia, questo è normale, ma quando si amministra e si è pagati su tutto per amministrare, allora il discorso è diverso. Chi amministra deve dare conto del suo operato all’amministrato.

E se, magari, qualcosa non va bene, l’amministratore deve prodigarsi a far sì che le cose vadano nel modo migliore. Stavolta, diciamo così, è andata bene. Stavolta però.

Non ci ha scoraggiato, ma quando mai poi, incalzare un assessore che, in genere, ha una branca amministrativa che deve dare lustro e decoro al paese. Aspettiamo i fatti da Saracino.

Su tutto quello che non ha fatto il suo amato sindaco in questi passati 5 anni. Ovvero, l’abbandono di molte proprietà immobiliari del nostro Comune.

Versano tutte in uno stato di abbandono incredibile.  Aspettiamo ma, incalziamo!!!

Giovanni Caforio

Lascia un commento