TARANTO. Crest. La bottega di Babbo Natale al “Natale tarantino”

La dimensione della festa. Mercoledì 20 dicembre, alle ore 18 in piazza Garibaldi a Taranto, il Crest presenta “La bottega di Babbo Natale” di e con Giovanni Guarino e con Jlenia Mancino, Luana Dilevrano, Nicoletta D’Ignazio, Sandra Novellino, nell’ambito di “Natale tarantino tra i due mari”, cartellone di eventi promosso dal Comune di Taranto. Partecipazione libera

Dopo la narrazione della storia di Babbo Natale, avrà inizio l’attività di animazione curata dallo staff dello Junior TaTÀ che aiuterà grandi e piccoli a costruire giocattoli artigianali (burattini, bambole, marionette, soldatini e altro ancora), cercando di restituire al giocattolo e, non di meno, alla festa il valore che meritano.

Crest

Nato a Taranto nel 1977, porta avanti in un ambiente difficile – sia socialmente che culturalmente – un discorso teatrale coerente e innovativo, raccontando vite complicate, sogni ostinati, incontri tra culture e condizioni differenti, cercando di coniugare i linguaggi della tradizione con quelli della ricerca teatrale contemporanea. Inserito dal 1992 dalla presidenza del Consiglio dei Ministri nell’elenco delle “… compagnie che svolgono ad alto e qualificato livello attività nel campo del teatro per l’infanzia e la gioventù”, il Crest ha scelto quali interlocutori privilegiati i bambini, i ragazzi e i giovani, con l’intento di creare un punto di riferimento culturale e professionale forte. Dal 23 gennaio 2009 “abita” il TaTÀ, acronimo di Taranto auditorium TAmburi, nel quartiere popolare ed operaio per eccellenza della città, il rione Tamburi.

Junior TaTÀ

È un servizio di animazione ludica itinerante (scuole, piazze e spazi urbani) che si avvale della professionalità di operatori competenti che offrono ai bambini (e ai loro familiari), oltre ad occasioni di gioco e divertimento, opportunità di scoperta e conoscenza.

 

 

 

Lascia un commento