TORRICELLA. I Consiglieri comunali dell’opposizione Francesco Turco e Pierino Lacaita: “Altro rimborso di prestazioni non dovute al Consigliere di maggioranza Paride Lomartire”

Altra tegola in testa all’amministrazione Schifone

Dopo il caso dell’assessore Mirella Massaro, ora l’attenzione per ciò che riguarda compensi per prestazioni non dovute, si concentra sul Consigliere comunale Paride Lomartire, il quale, tra l’altro, nel corso dell’ultimo Consiglio comunale aveva proposto di far valutare ad un legale se ci fossero estremi di denunzia nei miei confronti per avere posto in cattiva luce l’amministrazione comunale tramite un mio articolo.

Ma veniamo brevemente ai fatti: il Consigliere di maggioranza Lomartire, dipendente della Osmairm, avrebbe usufruito di permessi retribuiti nello svolgimento della sua mansione di delegato ai servizi sociali, anziché, come previsto dalle normative vigenti, solo per le giornate dedicate alle sedute di consiglio comunale.

A tal proposito, su segnalazione di un paio di Consiglieri di opposizione, la dirigente comunale Loredana Depascale, ha provveduto attraverso una specifica determina, ad interrompere l’illegittima corresponsione di compensi, chiedendo inoltre alla Osmairm la restituzione del denaro versato per coprire le assenze lavorative del consigliere.

A seguito però della lungaggine burocratica, considerato che la determina in questione risale a novembre 2016, tant’è che sono stati necessari quasi tre mesi per formalizzare la richiesta di rimborso, ciò che risulta è che la Osmairm a tutt’oggi, non ha restituito la somma, malgrado una sollecitazione del 30 novembre scorso facente riferimento alla nota del 3 febbraio 2017.

Anche se si tratta di un importo esiguo di soli 336 euro che la Osmairm deve restituire all’Ente comunale, somma non spettante al Consigliere comunale Paride Lomartire, resta comunque in piedi la questione morale, così come viene sottolineato dai due Consiglieri dell’opposizione.

Mimmo Carrieri

Lascia un commento