TARANTO. Parte la quarta edizione di “Xmas in (Diver)City”

Dal 6 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018

Per il quarto anno consecutivo l’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus promuove Xmas in (Diver)City, rassegna di iniziative quotidiane organizzate a Taranto e provincia, in collaborazione con l’Associazione Strambopoli – Presidio Arcigay nella Provincia di Taranto, il Centro Nelson Mandela, l’Associazione Diritti e Libertà, dal 6 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018, al fine di diffondere la cultura delle differenze, educare le nuove generazioni (e non solo) alla bellezza, all’ascolto, all’affettività, alla cultura di genere, allo sviluppo sostenibile, alla prevenzione.

Xmas in (Diver)City si sviluppa nell’ambito delle attività del Centro di Ascolto LGBTIQ+, del Progetto IsolArcobaleno, del Social Bridge Project e della campagna socio-sanitaria (patrocinata moralmente da Ufficio Provinciale della Consigliera di Parità, Comune di Taranto, Comune di Avetrana, Comune di Carosino, Comune di Faggiano, Comune di Ginosa, Comune di Grottaglie, Comune di Laterza, Comune di Leporano) di prevenzione e contrasto a fenomeni di omobitransfobia, violenza di genere, xenofobia, cyber bullismo, IST (infezioni sessualmente trasmesse), stigma persone HIV+ (sieropositive) e, più in generale, stigma persone IST+.

Le attività promosse quotidianamente, compresi i laboratori e le consulenze psicologiche e legali, non godono di fondi pubblici, né di contributi di privati, ma fondano le proprie radici su puro spirito filantropico e opera di volontariato dei/delle/de* suoi/sue/su* aderenti.

Per prendere visione di tutte le iniziative promosse da Hermes Academy e Strambopoli – Presidio Arcigay nella provincia di Taranto, per proposte di collaborazione e condivisioni di idee, vision, mission e obiettivi, consultare il sito www.hermesacademy.blogspot.it o contattare il +39 388 874 6670.

Letture, giochi da tavolo, favole per grandi e piccini/e/*, libri parlanti

Gli appuntamenti dal 6 all’8 dicembre hanno luogo presso la sede storica della Hermes Academy al secondo piano di Via Pupino #90 a Taranto, nota come Il Salotto delle Muse, poi denominata Biblioteca Popolare, a seguito della donazione di più di 800 volumi (ai quali se ne sono aggiunti, negli anni a seguire, circa altri due mila) da parte della famiglia Pignatelli all’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus.

La biblioteca popolare è il modello di biblioteca pubblica, dedicata alla formazione culturale del popolo, che si afferma in Italia dopo l’Unità e negli Stati Uniti agli inizi del Settecento. È possibile consultare o prendere in prestito gratuitamente i libri del fondo Hermes Academy Onlus durante le attività svolte in sede o, previo appuntamento al +39 388 874 6670, in qualsiasi altro momento della giornata dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 21.30.

Per le ore 19.30 di mercoledì 6 novembre è previsto il nuovo incontro del ciclo Il profumo di un libro, promosso dal 2011 dal gruppo di lettura dell’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus: ciascuno/a/* porta un libro o un qualsiasi testo a sé caro, né racconta brevemente la sinossi, legge un passaggio significativo e condivide le emozioni suscitate dalla prima lettura.

Segue, a partire dalle ore 21.00, una nuova tappa del ciclo “LogOut”, a cura del Gruppo Giovani di Arcigay e del Gruppo Migranti Arcobaleno, che invitano soci/ie/* e simpatizzanti a lasciare per un paio d’ore social, applicazioni, videogiochi e a tornare ad usare i vecchi giochi da tavolo e soprattutto a “guardarci negli occhi, poiché abbiamo voglia di stare insieme, di vederci di persona, di spegnere smartphone e tablet e di immergerci tra tabelloni e dadi, pedine e miniature”. Durante l’incontro è severamente vietato l’utilizzo di cellulari.

A partire dalle ore 19.00 di giovedì 7 dicembre, torna (dopo una settimana di pausa in cui si è lasciato spazio a “Tu che mi dovevi amare”) il ciclo “FaVoliamo”, progetto di lettura, scrittura e narrazione teatrale per bambini e bambine: storie per grandi e piccini/e/* ispirate alla cultura delle differenze prendono vita, grazie al talento degli attori e dei disegnatori della Hermes Academy.

Venerdì 8 dicembre, dalle ore 20.00 alle ore 22.00, si rinnova (dopo una settimana di pausa in cui si è lasciato spazio a “Il Villaggio delle Differenze” in occasione del WAD2017 e alle Giornate Elleniche) l’appuntamento con la Human Library, iniziativa promossa dalla Hermes Academy Onlus e da Arcigay allo scopo di promuovere il dialogo, ridurre i pregiudizi, rompere gli stereotipi e favorire la comprensione tra persone di diversa età, sesso, stili di vita e background culturale. Si presenta come una vera biblioteca, con i bibliotecari e un catalogo di titoli tra cui scegliere; la differenza sta nel fatto che per leggere i libri non bisogna sfogliare le pagine ma parlarci, poiché i libri sono persone in carne ed ossa e sono disponibili per un “prestito” di dieci minuti, nel corso del quale raccontano una loro storia a chi li ha scelti. Per proporsi come libri viventi, contattare il +39 388 874 6670.

La Human Library vuol essere un piccolo episodio di riappropriazione di quello che in una città e in una comunità dovrebbe essere il lessico basilare: incontrarsi, raccontarsi, ascoltarsi, condividere la propria esperienza e un pezzo di strada, riconoscersi gli/le/* uni/e/* negli/nelle/ne* altri/e/*.

Per chi ha effettuato regolare tesseramento ad Hermes Academy e/o al presidio tarantino di Arcigay, la partecipazione a tutte le iniziative è libera e gratuita, con prenotazione obbligatoria al +39 388 874 6670. I/le/* non tesserati/e/* sono benvenuti/e/* e possono tesserarsi in loco in apertura degli incontri.

 

In Piazza Maria Immacolata si festeggia il compleanno di Arcigay

Arcigay è un’associazione di promozione sociale, costituitasi a Palermo il 9 dicembre 1980. Si prefigge come scopo sociale quello di tutelare i diritti LGBTI in Italia. L’associazione ha sede a Bologna ed è strutturata in circoli su tutto il territorio nazionale.

In occasione del 37esimo anniversario della fondazione, l’Associazione Strambopoli, Presidio Arcigay nella provincia di Taranto, organizza una serie di attività sull’isola pedonale.

Sabato 9 dicembredalle ore 11.30 e le ore 13.30 e, poi, dalle ore 18.00 alle ore 21.30, Piazza Maria Immacolata (già Piazza Giordano Bruno) a Taranto torna a tingersi dei colori dell’arcobaleno, con la 125esima tappa de Il Villaggio delle Differenze, abitato dagli/le/* artisti/e/* della Hermes Academy e dagli/le/* attivisti/e/* di Arcigay, che facilitano diversi momenti di aggregazione e diffusione della cultura delle differenze e distribuiscono preservativi, materiale illustrativo sui percorsi proposti da diversi anni nelle scuole di Taranto e provincia, sulle attività ed i servizi offerti all’intera cittadinanza.

Per le ore 19.00 è previsto il gioco della bandiera arcobaleno, con domande legate alla storia del Movimento LGBTIQ italiano, mentre alle ore 20.00 viene proposta una nuova tappa dell’Eye Contact Experiment.

Particolarmente coinvolti sono il Gruppo Arcigay Giovani di Taranto, guidato da Sharon Cusimano, il Gruppo Over60, fondato da Emanuele Pignatelli. Sharon ed Emanuele illustrano le campagne #Premessoche (fundraising per sostenere sei progetti concreti: battaglia per il matrimonio egualitario, laboratori contro il bullismo nelle scuole, accoglienza dei migranti e dei richiedenti asilo LGBTI, mappatura degli episodi di omotransfobia, programma nazionale per la diffusione del test rapido per l’HIV, iniziative a sostegno del coming out dei/delle/de* giovani), #HoQualcosaDaDirvi (promossa in occasione del Coming Out Day), la campagna #nonèreato per i diritti dei/delle/de* migranti e, assieme al presidente Luigi Pignatelli, coordinano una serie di attività creative e formative, al fine di diffondere la cultura delle differenze, raccontare ed ascoltare il sé e l’altro da sé, condividere occasioni di confronto sulle tematiche di genere e LGBTIQ+, sulle IST e sullo stigma HIV+, con amici/che/c* di ogni età.

 

Cosa è l’Hermes Academy

Dal 15 settembre 2005, senza fini di lucro e con l’azione diretta, personale e gratuita dei suoi aderenti, l’Associazione Hermes Academy Onlus opera per il perseguimento, in via esclusiva, di scopi di solidarietà sociale: tutela dei diritti civili e dei beni culturali; beneficenza; istruzione; formazione; promozione del genius loci; sviluppo del turismo e di un’economia basata sulla creazione e sulla promozione di arte e cultura.

«Oggi più che mai – sottolinea il fondatore e presidente Luigi Pignatelli – è necessario sviluppare un locus amoenus, un rifugio per tutti/e/*, un utero da cui sgorghino vita e arte, per la diffusione della cultura delle differenze. L’Arte è la chiave di volta del nostro peregrinare in un mondo in continua trasformazione. Dopo la scoperta, l’anima violata, nuda dinanzi allo specchio (che è, poi, lo sguardo dell’altro/a/*), rifiuta la maschera che la società schiava di schemi e sistemi ci impone, riscopre, dentro se stessa, oltre il vuoto di una mano profana, il pieno del proprio esistere e, in un processo di Lib(e)rAzione, rinasce. L’ascolto e la condivisione delle diversità producono ricchezza, in ogni senso».

 

Lascia un commento