MANDURIA. Licei in scena. Oggi, 8 giugno, sul palco “Hamlet in rock”

L’indirizzo linguistico irrompe sulla scena con un musical in lingua inglese, arricchendo ulteriormente la rassegna teatrale “Licei in Scena – Gli Eroi della Verità” organizzata dal Liceo “De Sanctis-Galilei” di Manduria

Dopo la messa in scena di “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll, “Ippolito” di Euripide, e di “Menaecmi” di Plauto,  ad opera  degli studenti dell’indirizzo Scienze umane e dell’indirizzo Classico, è la volta di “Hamlet in Rock”, curato dagli studenti del liceo linguistico. Chiude domani la rassegna il liceo Scientifico, con “E pur si muove … la verità” liberamente tratto da Vita di Galileo di B. Brecht.

Dal 5 giugno, gli oltre 160 tra alunni e docenti dei quattro indirizzi classico, scientifico, linguistico e scienze umane, stanno animando la seconda edizione di “Licei in Scena – Gli eroi della verità”. Il progetto, realizzato con la collaborazione della Banca di Credito Cooperativo di Avetrana e con il patrocinio del Comune di Manduria, prevede cinque spettacoli in programma da lunedì 5 a venerdì 9 giugno 2017. Tutti gli spettacoli, ruotano attorno al tema “Gli Eroi della Verità”, veicolando un messaggio di fondo: il valore del coraggio intellettuale, sentimentale, morale. Destinatari privilegiati di questo messaggio gli studenti.

Recensione. Il giovane principe di Danimarca piange ancora sulla tomba del re suo padre mentre si celebrano le nozze della regina con lo zio, fratello del re. Grazie all’incontro con lo spettro del defunto, Hamlet è l’unico che  viene a contatto con la verità delle cose (l’assassinio compiuto dallo zio ai danni del legittimo sovrano), una verità che smaschera lentamente tutte le piccole finzioni su cui è costruito il microcosmo della corte. Messo da parte e liquidato come folle egli accetterà questo ruolo e continuerà a ricoprirlo proprio per ristabilire la verità e la giustizia delle cose. Ogni piano di vendetta, tuttavia, si rivelerà tragicamente inefficace, in un’ecatombe senza fine, in cui gli innocenti non hanno sorte migliore dei colpevoli.

Fedele ai contenuti e ai personaggi della tragedia shakespeariana, lo spettacolo, recitato in lingua, si avvale, però, di un affascinante escamotage: l’intreccio, guidato con inglese ironia da un narratore-regista, si realizza in un contesto contemporaneo, in cui predomina un’estetica che richiama lo stile gotico, dai toni dark.

La scenografia riflette questo approccio: di forte impatto visivo, raffinata ma insieme inquietante, è concepita per definire in pochi tratti i vari ambienti del castello di Elsinore e “incorniciare” l’interpretazione live di numerosi brani di musica rock.

Cast:  Hamlet (Francesco Buccolieri), Gertrude (Martina Pichierri), Claudius e Horatio (Simone De Tommaso), Polonius ( Donata Caramia),  Ophelia (Desideria Palummieri), Barnardo e Laertes e attore e guardia (Cosimo Miccoli), Attore e guardia Matteo De Fazio, Attrice Annachiara Laterza, Regista Francesco Bisci

Musicisti: Giorgia D’Elia (voce), Sonia Antermite (violino)

Scenografie: Lauciello Lucrezia

Costumi, trucco e parrucco: Spedicato Chiara, Prefetto Assunta, Cava Aurora, Duggento Letizia, Elia Verusckha, Caniglia Caterina, Doria Federica

Coreografie: Giorgia D’Elia, Arianna Ferramosca, Elisa Barbuzzi, Chiara Pizzolo, Lucrezia Lauciello, Torcello Elide

Musica: Giorgia D’Elia Sonia Antermite,

Direzione Di Scena: Lucrezia Lauciello, Aurora Latassa, Letizia Lomartire, Iris Saracino

Regia: Prof.ssa Fiora Zingarello Pasanisi, Prof.ssa M. Concetta Bucci, Prof.ssa Irma D’Auria.

Gli spettacoli concorrono, in una sorte di NOTTE DEGLI OSCAR, per sei categorie: migliore scenografia, migliori costumi trucco e parrucco, migliori coreografie, miglior interprete protagonista, miglior interprete non protagonista, miglior team. Le votazioni definitive e le premiazioni si svolgeranno sabato 10 giugno 2017, presso l’auditorium Galilei. In palio stage formativi per potenziare le specifiche abilità.

Lascia un commento