PALLANUOTO SERIE C: MEDITERRANEO, PAREGGIO CON BEFFA A CAVA DE’ TIRRENI

Un altro pareggio (il secondo consecutivo, il quinto stagionale), un’altra clamorosa occasione sprecata. La Mediterraneo Sport impatta per 7-7 a Cava de’ Tirreni e sciupa la colossale opportunità di sorpassare i campani e raggiungere il terzultimo posto

Ancora una volta l’inesperienza ha punito oltre misura il “sette” guidato da Mauro Birri: il team arancioblù, dopo aver condotto l’incontro per tre tempi, giocati peraltro in modo impeccabile, ha dilapidato un vantaggio di tre reti nell’ultimo quarto, rischiando persino il ko. Ma sarebbe stata una condanna sin troppo severa per una squadra che, nell’ennesimo scontro diretto, ha mostrato di non aver ancora acquisito la solidità mentale necessaria e quel pizzico di “cattiveria” agonistica in più, necessaria per sbrogliare le situazioni più delicate.

Il match comincia con una “falsa partenza” e l’unico vantaggio cavese nell’arco di tutto il match: ma Selim acciuffa subito il pari e restituisce sicurezza al gruppo. A 1’26” dal termine Latanza firma il gol del vantaggio che apre le porte alla speranza. Confortata dall’1-3 del positivo Selim in apertura della seconda frazione: Cavasports mette a frutto l’orgoglio solo nel finale di tempo accorciando le distanze.

Il terzo periodo comincia con un autentico botta e risposta: Conte porta gli jonici sul 2-4, Cava si riporta sotto ma Latanza non sbaglia un colpo e realizza altre due reti (4-6). L’ultima firma è di Musciagno che regala ai compagni il massimo vantaggio: 4-7 alla chiusura del terzo tempo.

La Mediterraneo, finalmente, sembra avere le carte in regola per mettere a segno un successo esterno: ma Cava non s’arrende e si riporta sul 6-7. A 30 secondi dalla fine Taranto è ancora in vantaggio con la palla in mano: ma una palla persa precipitosamente consegna il pareggio al team di casa che, nell’ultimo assalto, sfiora persino il colpo del ko.

A fine partita il tecnico jonico Birri è ovviamente rammaricato: «Sono due punti persi – ammette – siamo stati sempre in vantaggio dopo aver disputato tre tempi ottimi. Purtroppo abbiamo giocato sotto tono l’ultima frazione, commettendo alcuni errori che hanno consentito ai nostri avversari di sfruttare gli uomini in più. L’ultima palla l’abbiamo persa per un eccesso di fretta: l’inesperienza ci ha tradito. Peccato: purtroppo i risultati degli altri campi non ci premiano, come la vittoria a sorpresa della nostra diretta concorrente Volturno contro la capolista Napoli».

Il direttore sportivo Massimo Donadei lancia un ulteriore messaggio di fiducia: «Ovviamente c’è grande dispiacere per il pareggio, visto l’andamento della partita. Eravamo in vantaggio a pochi secondi dal termine. I tre punti sarebbero stati fondamentali per una classifica che ci vede in difficoltà e ci costringe a compiere imprese su tutti i campi. Ma abbiamo dimostrato di essere capaci di tutto. Ci crediamo fino alla fine tutti insieme: società, tecnici, giocatori».

La SC Nuoto Napoli, rimasta al primo posto in graduatoria, sarà la prossima avversaria di capitan Busco e  compagni sabato 29 aprile alle 13.45 presso la piscina comunale di Casoria. Un impegno apparentemente proibitivo: ma la Mediterraneo tenterà il tutto per tutto per sconvolgere i pronostici.

IL TABELLINO

CAVASPORTS-MEDITERRANEO SPORT 7-7 (1-2; 1-1; 2-4; 3-0)

CAVASPORTS: Pirone, Iannicelli, Mattia Di Salvatore, Paganelli, Mirko Di Salvatore, Selo, Improta 2, De Luca 2, Florio 1, Gallozzi 2, Pilone, Pagliara. All. Giancarlo Waschke  

MEDITERRANEO SPORT TARANTO: Busco, Fabiano, Caricasole, Conte 1, Latanza 3, De Giorgio , Renna, Scarnera, Musciagno 1, Orlando, Selim 2, Lusso, De Bellis. All. Mauro Birri.

ARBITRO: Francesco Vildacci.

Serie C Girone 6

Risultati 12^ giornata

Brindisi-Fimco 9-4; Sport Project-Circolo Villani 7-13; Cavasports-Mediterraneo Taranto 7-7; Oasi Salerno-Sport Eventi 12-3; Volturno-Nuoto Napoli 6-5.

Classifica

Napoli 33; Brindisi 30;  Salerno 25; Sport Project 22; Circolo Villani 20; Fimco Maglie 16; Volturno 10; Cavasports 9; Mediterraneo Taranto 8; Sport Eventi 0.

PALLANUOTO UNDER 17: MEDITERRANEO SUPER, IN VETTA A PUNTEGGIO PIENO

 

Se la formazione maggiore incespica, l’Under 17 targata Mediterraneo è un’autentica schiacciasassi. I ragazzi di coach Birri sono usciti da trionfatori anche dalla giornata di concentramento disputata nella piscina olimpionica di Crotone.

I leoni arancioblù hanno cominciato la giornata battendo l’Airon Club con uno spettacolare 1-7. Nella seconda gara della giornata, la più delicata, il “sette” jonico si è sbarazzato di misura della pericolosa AN Puglia con il punteggio di 6-4.

Numeri da record, dunque, per la Mediterraneo Taranto che comanda il girone della terza fase a punteggio pieno con 24 punti in 8 giornate; le inseguitrici più dirette, Auditore Crotone e An Puglia, distano 6 lunghezze e si trovano a quota 24.

«Abbiamo scritto un’altra pagina importante – commenta il ds Massimo Donadei -. Abbiamo vinto entrambe le partite consolidando la vetta della classifica. Contro l’AN Puglia, dopo due tempi spumeggianti conclusi sul 5-1, abbiamo subito la rimonta di una squadra corretta e quadrata: alla fine ha prevalso la nostra superiorità. I due successi ci danno la tranquillità necessaria per proseguire la nostra marcia e cercare di vincere il girone».

Il prossimo doppio impegno si svolgerà nel concentramento di Taranto lunedì 1 maggio:  la Mediterraneo si scontrerà con le calabresi Cosenza e Crotone.

Classifica

Mediterraneo Taranto 24; Auditore Crotone, AN Puglia 18; Cosenza 7; Payton Bari 4; Airon Club 0.

LEO SPALLUTO

Responsabile comunicazione e stampa

Mediterraneo Sport

leospalluto@gmail.com

Facebook Leo Spalluto

Twitter leospalluto

Instagram leospalluto

Lascia un commento