TARANTO. Parrocchia Sant’Antonio. “Rendimi la gioia di essere salvato”, serata domenica delle Palme

Oggi alle ore 19 la parrocchia tarantina organizza un momento di canti, meditazioni e danze “in cammino verso la Pasqua” (ingresso gratuito con offerta libera)

Il canto e il ballo come forme d’arte che avvicinano al Signore, alla Sua parola. Ecco perché canti, meditazioni e danze saranno al centro della serata che la Parrocchia Sant’Antonio di Taranto organizza per domenica prossima 9 aprile, nel giorno delle Palme, all’interno della chiesa stessa, alle ore 19 (ingresso libero) subito dopo la messa.

Il titolo della serata, “Rendimi la gioia di essere salvato”, prende spunto dal Salmo 50 ed è il modo migliore che la comunità, guidata da don Carmine Agresta, ha inteso per mettersi “in cammino verso la Pasqua” a poche ore dall’inizio della settimana santa, a coronamento di una serie di giorni che hanno visto la parrocchia tarantina impegnata negli esercizi spirituali di preparazione ad un periodo così intenso e importante per tutta la cristianità.

La serata sarà animata dal Coro Polifonico della Sant’Antonio, diretto da Giuliana Carenza, musiche a cura del Maestro, Francesco Buccolieri, mentre le danze saranno eseguite dal gruppo di “pizzica e danze popolari” preparato dal Maestro Gianni Labate, e in generale dai gruppi e dai volontari della Parrocchia Sant’Antonio.

Come detto l’ingresso è libero ma saranno ben accette delle offerte, libere, per contribuire ad aiutare la parrocchia ad affrontare le spese per i lavori di ristrutturazione della cripta di Santa Rita, uno dei luoghi storici e più suggestivi delle chiese del Borgo, purtroppo da diversi anni inagibile, e che don Carmine, con i vicari don Armando Imperato, don Antonio Panico e don Rocco La Rocca, stanno cercando di riportare alla luce per tutti i fedeli.

Parrocchia S. Antonio da Padova ore 19:00 ingresso libero

Via Duca degli Abruzzi – Via Regina Elena, 126 (sacrestia)

74123 Taranto – 099 4592307

Lascia un commento