SAVA. Amministrative 2017. “Mettere insieme una squadra che garantisca discontinuità, serietà, onestà, competenza e trasparenza”

Nota stampa di SavaInMovimento, rappresentati in Consiglio Comunale da Ivano Decataldo, insieme ad altri gruppi di cittadini e movimenti politici, tra cui “LabDem”, “Democrazia e Progresso”, “Iniziativa Democratica per la Puglia” e  “La Puglia in Piu”

“Il particolare momento di crisi, non solo economico ma di valori e iniziative derivanti anche da una scarsa proposta e attuazione di Politiche con la P maiuscola, impone alle forze politiche, sociali e ai singoli cittadini una profonda riflessione ed un’azione diretta mettendo da parte deleghe o qualunquismi diffusi.

Vista la doverosa premessa e in virtù delle consultazioni elettorali della prossima primavera, i membri di SavaInMovimento, rappresentati in Consiglio Comunale da Ivano Decataldo, insieme ad altri gruppi di cittadini e movimenti politici, tra cui “LabDem”, “Democrazia e Progresso”, “La Puglia in Piu”, “Iniziativa Democratica per la Puglia” , hanno sentito il dovere di avviare una discussione ed un confronto che facesse nascere un “tavolo” in cui confluiscano tutti coloro che si ritrovano nei valori di centrosinistra e che abbiano a cuore il presente ed il futuro del nostro paese.

Tanti sono i problemi e le anomalie tutt’ora presenti ed irrisolte a Sava.
Politiche Sociali, Gestione dei Tributi locali, Organizzazione Uffici e Burocrazia, Lavoro, Progettazione e Programmazione Per Fondi Europei 2014-2020, Sicurezza, Gestione e Manutenzione del Patrimonio, Cultura e  Innovazione, Politiche Giovanili, Rapporti tra i Cittadini e Pubblica Amministrazione e tanto altro ancora.

In questi anni abbiamo assistito solo ed esclusivamente a tagli di nastro di opere o servizi già progettati, finanziati e in alcuni casi anche appaltati o in corso di assegnazione (si sa che i tempi burocratici sono lunghi), ma guarda caso con scadenzario regolare “zac-zac” abbiamo visto ad esempio l’avvio del servizio della raccolta differenziata dopo pochi mesi di insediamento, servizio già appaltato nel 2012 due mesi prima dell’insediamento. Questo è solo uno degli infiniti esempi che potremmo formulare.

È ora di cambiare passo, iniziare seriamente a fare Politica, spazzando via demagogia e populismi, utili solo ad ammaliare nell’immediato e a prendere in giro i cittadini.
Sarà indispensabile fare sintesi tra le energie dei giovani e le esperienze di coloro portano che con sé un bagaglio di conoscenza acquisito negli anni, un patto generazionale che ci veda tutti coinvolti e partecipi nella costruzione di un grande progetto politico per il nostro territorio e soprattutto per il nostro paese.

C’è l’ambizione di mettere insieme una squadra che garantisca discontinuità, serietà, onestà, competenza e trasparenza, e che non sia sia un’ammucchiata amorfa messa su solo per vincere ma incapace di amministrare.

Parallelamente alla costruzione di questo progetto politico, sarà doveroso confrontarsi per individuare la figura del candidato Sindaco che dovrà essere garante del programma e degli obiettivi concordati, attualmente non ci sono vincoli di nessun tipo e la discussione sull’individuazione  è prematuro intraprenderla. Sarà scelta la migliore candidatura proposta, oltre che la più condivisa, e qualora ce ne fosse più di una disponibile e altamente rappresentativa non ci saranno problemi nell’utilizzare lo strumento democratico delle primarie, facendo scegliere ai cittadini savesi.

Auspichiamo l’adesione di altri cittadini o tutti coloro che si rivedranno in questo percorso, purché motivati dalla volontà di voler far crescere Sava, non solo in termini di quantità, ma anche di qualità e innovazione.

Auspichiamo l’adesione di tutti coloro che non si rivedono nei progetti politici degli altri tavoli. Noi abbiamo preso le distanza da questi tavoli, decidendo di costruirne uno alternativo poiché crediamo che la Politica sia ben altro che mera gestione del potere fine a se stesso o peggio ancora, regolamento di conti personali”.

Lascia un commento