PALLANUOTO: FILOTTO DELLA MEDITERRANEO U.15, GIOCHERA’ NELLA SERIE A REGIONALE

Un bis entusiasmante. Dopo il successo della formazione U. 17, anche la Mediterraneo U. 15 ha conquistato la qualificazione alla serie A regionale di pallanuoto

Il team allenato, a partire da quest’anno, da Mattia Di Noi con la supervisione di Mauro Birri ha emulato il filotto di successi del Settebello più “anziano”: tre successi su tre, punteggio pieno, prestazioni brillanti. I gironi preliminari della categoria U. 15 si sono svolti allo Stadio del Nuoto di Bari registrando il tutto esaurito sugli spalti. Tutte le partite si sono disputate sulla lunghezza di due tempi da dieci minuti. Alla competizione si sono unite, anche per il 2016/17, le formazioni calabresi della Rari Nantes Crotone e del Cosenza Nuoto e i giovani lucani del Basilicata Nuoto 2000.

La compagine arancioblù, inserita nel girone D, ha esordito contro l’Airon Club vincendo per 6-4. E’ stata la gara più difficile del mini-torneo, ma gli jonici hanno messo l’ipoteca sulla vittoria già al termine della prima frazione, terminata 6-4. Quasi senza storia i match successivi: la Mediterraneo ha inflitto un roboante 12-1 alla Otrè Noci e ha chiuso il sipario sconfiggendo la Flipper Bari per 9-1.

Il bilancio finale parla chiaro: 27 reti fatte e appena 6, con un saldo positivo di +21. Di Noi ha potuto ruotare in vasca l’intera rosa: sugli scudi Luca Orlando, capocannoniere della giornata con 12 reti, seguito da Di Somma a quota 8. Da segnalare l’esordio da record dell’undicenne Alessio Nitti, autore anche di una rete.

Mattia Di Noi fotografa così i risultati della giornata: «Possiamo tracciare un bilancio positivo – osserva il giovane coach -. Solo la prima partita è stata complicata: ma, in tutta onestà, se avessimo giocato sulla lunghezza dei quattro tempi il divario a nostro favore sarebbe stato più largo. Sono davvero soddisfatto: i ragazzi si stanno allenando bene, con costanza e impegno, senza saltare gli allenamenti. E’ cresciuto, inoltre, l’amalgama e il senso di squadra. Il nostro obiettivo? Ci piacerebbe migliorare il terzo posto della scorsa stagione».

Alla A regionale U. 17 si sono già qualificate, oltre alla Mediterraneo, anche Amici Nuoto Puglia, Basilicata 2000, Fimco Sport, Sport Project, Airon Club, Otrè Noci, Payton Bari e Impero Fasano. Le ultime due squadre giungeranno dalla seconda giornata di qualificazioni in programma nel fine settimana.

LEO SPALLUTO

Responsabile comunicazione e stampa

Mediterraneo Sport

leospalluto@gmail.com

Facebook Leo Spalluto

Twitter leospalluto

Lascia un commento