TARANTO. Luminarie natalizie: stanchi di alberi in ferro e cemento, la città si è svegliata

Nota stampa dell’ associazione MADE IN TARANTO ®

Siamo stufi di vedere quei freddi alberi di Natale in ferro e cemento riempire le strade della città. Non abbiamo nulla contro chi li propone, ma Taranto deve puntare a diventare città turistica. Non può permettersi di ripetere sempre i soliti errori. Per questo, grazie allo spirito di intraprendenza dei commercianti Made in Taranto, finalmente è stata trovata una soluzione che mette d’accordo tutti.

Si tratta di luminarie eleganti e raffinate, che costano poco e che mettono i commercianti al riparo da ogni rischio in quanto la soluzione comprende anche un’assicurazione contro ogni evenienza.

Sono disponibili anche slitte, renne, babbi Natale di cui è possibile dotarsi in accordo con il Comune verso il quale è stata già avanzata richiesta.

Addirittura, è possibile acquistare anche luminarie che non prevedono allacciamenti alla rete elettrica in quanto dotate di pannelli solari.

E’ importante però che i commercianti facciano scelte uniformi, in modo da garantire il decoro urbano, elemento fondamentale per garantire una città normale.

Chiunque volesse maggiori informazioni, può rivolgersi ad Alessandra Pignatelli di Pasticceria Principe o a Elvirita Bari del negozio Ignazio Bari. Sono entrambe in via De Cesare.

Finalmente, la città si è svegliata! 

associazione MADE IN TARANTO ®

www.madeintaranto.org

Cell 393 2895303

Lascia un commento