SAVA. Mostra pittorica sulla figura del poverello d’Assisi, curata dalla prof.ssa Annalisa Melle

Oggi, giovedì 29 settembre, alle ore 18,00, in occasione delle manifestazioni in onore di S. Francesco, sarà inaugurata, nel salone della Chiesa “San Francesco”

Ancora una volta, gli alunni della Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Papa Giovanni XXIII” daranno prova delle loro capacità grafico-pittoriche, attraverso i lavori realizzati durante le ore curriculari ed extracurriculari.

Il progetto della mostra nasce, infatti, non solo dalla volontà dell’insegnante di illuminare la figura di un Santo amato e onorato in tutto il mondo. ma anche dal desiderio di far conoscere alle nuove generazioni la bellezza di un uomo, capace di attrarre per la semplicità del cuore. Non è un caso che nell’iconografia classica, Francesco venga rappresentato spesso circondato da quelle creature, in particolare gli animali, in cui poter riconoscere l’impronta perfetta del Creatore.

Ed è quello che i ragazzi, guidati dalla sapiente maestria della loro docente di Arte e immagine, hanno voluto imprimere nelle loro tele un messaggio di pace e fratellanza, attuale e universale, ma anche di rispetto per l’ambiente, per quelle creature chiamate fratello e sorella, e chesi fa concreto proprio nella figura di un uomo che ha vissuto la sua santità nella quotidianità.

In questa prospettiva il percorso è diventato parte integrante della programmazione della Scuola delle competenze, dove i ragazzi imparano a diventare imprenditori di sé stessi. Gli allievi, infatti, sono stati impegnati anche nelle ore pomeridiane nel Laboratorio artistico, fucina in movimento, dove i progetti prendono vita e si trasformano in lavori di pregevole fattura.

La mostra è, quindi, non solo punto d’arrivo, ma anche un’occasione per far vivere e condividere il messaggio francescano attraverso l’impegno dei nostri “artisti in erba”, capaci ancora una volta di creare emozioni.

Il Dirigente Scolastico, Dott.ssa Maria De Carlo, ha condiviso con entusiasmo l’idea progettuale e ha manifestato il suo vivo compiacimento ai docenti, sempre impegnati con vivo interesse alla crescita integrale dei propri allievi.

Lascia un commento