CALCIO. Taranto 5. Emanuele L’ongesso

Nota stampa

Pivot dalle grandi qualità tecniche, Emanuele L’ongesso, che non vede l’ora di dare una mano ai suoi compagni, confermando la serietà della società: “In questa famiglia mi trovo alla grande.

Salvatore Britannico l’avevo già conosciuto durante alcuni tornei: con lui ho un ottimo rapporto. Per quanto riguarda i due nuovi, Albano e Tomassini, ci avevo già giocato insieme ai tempi della Futsal Taranto”.

LA SERIE C1: “E’ un anno e mezzo che non gioco in questa categoria: la mia ultima esperienza è stata con la maglia del Turi e già all’epoca il livello si era alzato tantissimo. Parlando con i nuovi arrivi, che nella passata stagione militavano in C1, ho appreso che è ancora più tosta.

A prescindere da qualsiasi difficoltà noi faremo sempre il nostro. Tra le squadre più insidiose vedo il Messapia e il Locorotondo”.

OBIETTIVI: “Personalmente, ovviamente, voglio fare bene e dare una mano ai compagni. Per quanto riguarda la squadra dobbiamo rimanere uniti senza mai mollare: così si potranno ottenere ottimi risultati”.

MESSAGGIO: “Alla mia città chiedo di seguire tanto il Taranto allo stadio ma anche di appassionarsi al calcio a 5. Le compagini ioniche, quest’anno, affronteranno due campionati importanti in cui anche con il sostegno dei nostri concittadini si può far bene”.

Lascia un commento