Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana a Taranto

Arriva a Taranto il trascinante show di Renzo Arbore con l’Orchestra Italiana che si esibirà il 3 settembre alle ore 21 nella Villa Peripato

L’appuntamento, organizzato dall’associazione “Giovani Talenti”, è una delle tappe più importanti del tour del noto showman iniziato lo scorso 14 luglio.

Lo showman italiano più conosciuto e apprezzato al mondo, nel 1991 ha fondato l’Orchestra Italiana e, da allora, è diventando un “ambasciatore” per far conoscere all’estero la cultura e la tradizione musicale italiana,  riscuotendo enormi successi che vanno dagli Stati Uniti alla Cina, dal Messico al Canada.

Arbore, con il suo stile inconfondibile ed il suo carisma da uomo di spettacolo, è riuscito a farsi amare da diverse generazioni.

Da mattatore dello storico programma televisivo “Indietro tutta” è diventato, con il passare degli anni, un vero e proprio protagonista della scena musicale nazionale ed internazionale.

Nel corso del concerto sarà accompagnato sul palco da 15 musicisti di talento assoluto. Oltre ad Arbore (voce, chitarra classica, clarinetto, tastiere), c’è Massimo Volpe (direzione, tastiere), Barbara Bonaiuto(voce solista), Gianni Conte (voce solista), Mariano Caiano (voce, chitarra classica), Salvatore Esposito (mandolino), Nunzio Reina (mandolino), Salvatore Della Vecchia (mandolino, mandola, mandoloncelli), Michele Montefusco (chitarra classica e acustica), Paolo Termini (chitarra classica e acustica), Nicola Cantatore (chitarra elettrica e acustica), Gianluca Pica (fisarmonica, tastiere), Massimo Cecchetti (basso), Giovanni Imparato (percussioni, voce), Peppe Sannino (percussioni) e da ultimo, non perché meno importante, Roberto Ciscognetti(batteria).

“Come non essere più che soddisfatti di questa orchestra di virtuosi così rodata? Musicalmente in questi anni siamo cresciuti molto e ci siamo perfezionati. Abbiamo capito sempre di più quello che il pubblico vuole sentire. Nei nostri concerti non facciamo promozione ai nuovi dischi, proponiamo le canzoni gradite al pubblico, quelle che hanno più applausi e che solitamente coinvolgono di più – a riferito Arbore – È incredibile vedere come anche il pubblico del Nord si appassioni a cantare classici come Reginella”.

Con l’Orchestra Italiana non solo ha portato la melodia napoletana nel mondo, ma riesce a coinvolgere, come solo lui sa fare, platee di ogni età e contesto geografico, un pubblico sempre più eterogeneo. Ci sono i giovani che anche attraverso internet scoprono il valore di una musica che un tempo era ritenuta superata. E poi ci sono persone di una certa età che magari trovano pochi punti di riferimento nella musica di oggi.

Il concerto proporrà un repertorio vastissimo e intramontabile che attinge e rielabora i classici della musica italiana e partenopea, tra cui la bellissima “Era de maggio”, capolavoro del compositore tarantino Mario Costa a cui Arbore ha annunciato di voler rendere omaggio nel corso della serata.

Ma non solo, si presume che farà come sempre delle improvvisazioni swing. L’orchestra di “all star” del resto, si presta a questi momenti e poi Arbore, come ha sempre fatto anche in tv, ama dare spazio alla creatività.

Non mancherà poi in scaletta anche qualche canzone scritta con Claudio Mattone. Da “La notte no” a “La vita è tutto un quiz” hanno scritto brani che ancora tutti ricordano.

E il pubblico tarantino, come sempre, farà sentire il suo calore all’artista pugliese e si va verso il tutto esaurito, ma con ancora posti disponibili.

Per le prevendite ci si può rivolgere fino al 3 settembre presso il botteghino del teatro Villa Peripato, inoltre al Box Office di via Nitti 106, o a Eventbrite https://www.eventbrite.it/e/biglietti-renzo-arbore-e-lorchestra-italiana-a-taranto-26421130312, o infine al sito web dell’associazione www.associazionegiovanitalenti.it.

Vito Piepoli

Lascia un commento