Monopoli – Alberobello. RITRATTI FESTIVAL. Omaggi a Shakespeare, Steve Reich, Schumann e ai nuovi talenti della lirica

Dal 24 al 31 agosto

Shakespeare nella musica e il minimalismo di Steve Reich, i nuovi talenti della lirica e Robert Schumann. Disegna anche quest’anno traiettorie artistiche raffinate e inedite il Festival Ritratti diretto da Massimo Felici e Antonia Valente nella rete Orfeo Futuro.

E dopo l’anteprima dedicata al jazzista recentemente scomparso, Paul Bley, conferma la propria vocazione per la ricerca inaugurando ufficialmente la dodicesima edizione, mercoledì 24 agosto, nel Chiostro di Palazzo San Martino, a Monopoli, con «Shakespeare 400», progetto sul Bardo nel quarto centenario della scomparsa.

Protagonista d’eccezione, una star internazionale della lirica, il soprano colombiano Betty Garcés, accompagnata dalla formazione «in residence» del festival, l’Ensemble ‘05. In programma musiche di Verdi, Quilter, Korngold, Castelnuovo-Tedesco e Richard Strauss con testi tratti da opere del drammaturgo di Stratford-Upon-Avon (Otello, Macbeth, Amleto, Così è se vi pare, Cymbeline, La Dodicesima Notte).

Quindi, un doppio omaggio a Steve Reich, il 26 agosto ad Alberobello (Teatro dei Trulli, ore 21) e il 27 agosto a Monopoli (Chiostro di Palazzo San Martino, ore 21) per festeggiare gli ottant’anni di uno dei compositori di maggiore spicco della musica americana e contemporanea.

Un progetto nel quale l’Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio Arrigo Boito di Parma diretto da Danilo Grassi incontra due delle punte di diamante dell’Ensemble ’05, il chitarrista Massimo Felici e l’alchimista elettronico e compositore pugliese Gabriele Panico “Larssen”, al quale il Festival ha commissionato «Music for Eighteen Channels» per live electronics.

Il pubblico potrà, inoltre, ascoltare, tre composizioni di Reich, la prima parte di «Drumming», opera fortemente influenzata dalle ritmiche dell’Africa, «Electric Counterpoint» per chitarra elettrica e base registrata dedicata a Pat Metheny e la minimalista «Sextet» per percussioni e tastiere.

Il 29 agosto, sempre nel Chiostro di Palazzo San Martino, a Monopoli, saranno protagonisti, in un Gala Lirico, i due soprani Maria Cristina Bellantuono e Paola Leoci, vincitrici della ventesima edizione del Premio Valerio Gentile 2014 intitolato al giovane fasanese scomparso il 14 marzo 1993, giorno in cui morirono anche i sogni e le ambizioni di quest’appassionato di musica, il cui ricordo viene mantenuto vivo ogni anno dall’omonimo Centro Studi con un premio internazionale di canto lirico.

E ancora nel Chiostro di Palazzo San Martino è in programma il concerto di chiusura del 31 agosto con Antonio Anselmi al violino e Antonia Valente al pianoforte, impegnati nelle due Sonate per violino e pianoforte di Robert Schumann, pagine del 1851 nelle quali il compositore tedesco riuscì a sintetizzare il suo ideale di musica concertante alternando slanci improvvisi e momenti di profonda introspezione.

Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21. Posto unico € 10 / ridotto (giovani sotto i 25 anni) € 5; abbonamento 4 concerti € 25

INFO: 3206646395 / 3208141845 / info@ensemble05.it

addetto stampa

Francesco Mazzotta

Lascia un commento