Multe mai notificate dal Comune di Lecce. Arrivano le scuse del Comando di Polizia Municipale

Caos su caos

Suonano quasi di beffa le lettere pervenute dal Comando di Polizia Municipale di Lecce in merito ai verbali al Codice della strada mai pervenute agli automobilisti.

Un goffo tentativo di porre rimedio quando lo Sportello dei Diritti in tempi non sospetti già l’estate 2014 aveva segnalato le gravissime anomalie appellandosi al Comando dei Vigili urbani affinché ponesse rimedio prima che ignari cittadini pagassero o si dovesse proporre ricorso.

Ed invece nei mesi scorsi sono piovuti comunque i preavvisi che intimavano il pagamento e che hanno generato il caos nella città e negli uffici della polizia municipale che dopo le sollecitazioni pervenute dalla nostra e altre associazioni ha fatto dietrofront comunicando con alcune lettere che stanno giungendo ai malcapitati ed ignari cittadini di non tenere conto dei su citati preavvisi.

Il problema non risolto, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti“, è quello di conoscere il numero di cittadini che non si sono rivolti al comando o alle associazioni e che hanno pagato e le soluzioni che l’amministrazione comunale intenderà prendere per quest’ultimi.

Inoltre, non è dato comprendere se le lettere inviate riguardano tutti i verbali notificati nel periodo nel quale a notificare le multe erano stati gli addetti della Lupiae Servizi. Insomma al grande caos e ai profili di illegittimità segnalati, c’è il concreto rischio che si crei altro caos oltrechè un danno incredibile per le casse cittadine che non si sa ancora chi dovrà ripagare.

Lascia un commento