MANDURIA. Il successivo appuntamento del “Pro Liber: i caffè letterari” sarà venerdì 26 febbraio 2016. Presentazione del libro “Storie Impres(s)e. Lo sviluppo aziendale tra sogno e realtà” del prof. Oronzo Trio

Incontro alle ore 16.30 con il docente Docente di Marketing del Territorio dell’Università del Salento presso l’auditorium del liceo Classico De Sanctis di Manduria, in coorganizzazione con il Liceo Classico/Scientifico De Sanctis – Galilei

La presentazione rientra nell’ambito del progetto <libriamoci>, interessante rassegna di lettura a voce alta per gli studenti liceali manduriani.

“Storie impres(s)e” presenta dieci storie di business di imprese salentine raccontate dagli stessi imprenditori. Con lucidità e senso pratico, il professor Trio mette in risalto il ruolo e la tipicità delle piccole e medie imprese, sviluppandone i punti di forza e di debolezza, la loro flessibilità dinanzi alle logiche di mercato e la giusta collocazione delle stesse nel quadro dell’economia italiana.

L’occasione propizierà anche un’attività di orientamento per gli studi universitari agli stessi alunni del Liceo Classico e Scientifico manduriano, con l’importante ausilio e copresenza del prof. Antonio Iazzi – Docente di Marketing del Territorio della facoltà di Economia dell’Università del Salento.

A coordinare l’incontro sarà la prof.ssa Pierangela Scialpi, docente di diritto al liceo De Sanctis – Galilei, nonché interverranno il presidente della Pro Loco avv. Domenico Sammarco, la dirigente del Liceo prof.ssa Maria Maddalena Di Maglie e la coordinatrice del progetto “libriamoci” prof.ssa Erika Bascià.

La Pro Loco, da sempre vicina al mondo della scuola, propone un incontro/dibattito per tutti coloro che vorranno essere presenti e, comunque, specificatamente dedicato ai giovani: un’occasione per avvicinare le nuove generazioni al mondo dei libri perché, come era solito ricordare Umberto eco a cui vogliamo dedicare questo appuntamento del pro liber, “Chi non legge avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni”.

A.T. Pro Loco Manduria

Lascia un commento