SAVA. Arresti Cerin: “Qui si tratta di difendere i soldi dei savesi e non di trovare il nuovo slogan per la ormai prossima campagna elettorale”

Nota stampa del Capogruppo consiliare Arturo De Cataldo, Forza Italia

Invito il sindaco IAIA ad evitare il poco edificante “populismo che lo contraddistingue”, poichè la doglianza riguarda il ritardo dei controlli esercitati sull’attività della CERIN, un ritardo che appare (purtroppo) conclamato dalle notizie di oggi.

Sembra si tratti di fatti risalenti al 2012 … a SAVA nonostante le avvisaglie di irregolarità rilevate dal vecchio responsabile del servizio nel MARZO 2013 siete arrivati a risolvere il contratto a 20gg dalla sua naturale scadenza (fine 2015) … NON sapete ancora darci certezza sull’importo dell’ammanco…

NON MI sembra ci siano i presupposti per farsene un vanto.

Qui si tratta di difendere i soldi dei savesi e non di trovare il nuovo slogan per la ormai prossima campagna elettorale.

“I finanzieri hanno accertato che per il triennio 2010-2012 un importo non inferiore a tre milioni e 188 mila euro riscosso da CE.R.IN. dai contribuenti di Bitonto non è stato riversato nelle casse comunali da parte di CE.R.IN., circostanza che indurrà i militari ad approfondire anche le forme di controllo esercitate dagli uffici comunali sulle attività del concessionario CE.R.IN.”

Lascia un commento