SAVA. Affaire Cerin. “IL SINDACO IAIA FA L’AVVOCATO, DECLARA LA SUA ARRINGA E SI AUTOASSOLVE”

Nota stampa del PD che sottolinea: “IAIA è inaffidabile”

‘Sul “Quotidiano di Taranto”, nell’edizione odierna, è pubblicato un articolo, non firmato, sulla vicenda Comune di Sava – CE.R.IN. ; lo stesso riporta lareplica alle opposizioni” del Sindaco IAIA.

 Appare opportuno chiarire la posizione di questo Circolo PD di Sava:

IL SINDACO IAIA FA L’AVVOCATO, DECLARA LA SUA ARRINGA E SI AUTOASSOLVE

Una sola domanda: Perchè ha impedito all’opposizione ed al Paese di avere piena chiarezza sulla vicenda CE.R.IN. ?

Una sola considerazione : Nella vituperata 1a Repubblica , il sindaco avrebbe convocato i capigruppo Consiliari, tutti, e avrebbe fornito le informazioni, tutte; non avrebbe atteso che l’Opposizione  “chiedesse le carte” .

IAIA è stato amministratore nella 1a Repubblica e si è riciclato nella 2a conservando la sua peculiare caratteristica: inaffidabilità.

Cambia le carte in gioco accusando l’Opposizione di voler utilizzare la proposta Commissione Consiliare d’Inchiesta per  “indagare”  contro l’Amministrazione anziché contro la società CE.R.IN. 

FALSO E PUERILE ! ! !

La Commissione d’Inchiesta aveva lo scopo di CAPIRE perché l’Amministrazione IAIA avesse atteso 3 anni, Gennaio 2013 – Dicembre 2015, dopo aver rilevato le inadempienze CE.R.IN.  fin dal 20013, ad interpellare la Guardia di Finanza e la Procura della Repubblica per “fare chiarezza” sulla gestione dei tributi.

Ottima la richiesta di chiarezza agli Organi Giudiziari che giudicheranno nei tempi biblici, ma … perché si nega un procedimento immediato di trasparenza all’Organo Politico ?

In questo senso c’è stata l’adesione del Gruppo Consiliare PD all’iniziativa di tutta l’Opposizione.

E’ l’opposizione che “non vuole capire” o IAIA che “non vuole chiarire” ?

 

 

Lascia un commento