SAVA. “Il sindaco IAIA non deve farsi nessuna pubblicità sul lavoro fatto dagli altri. Il primo cittadino savese non ha meriti”

Durissima nota stampa della Cooperativa Aurora, gestore dell’area cimiteriale che incalza: “Tutti i savesi devono sapere che la pulizia e il decoro dell’intera area cimiteriale sono stati effettuati dalla Cooperativa Aurora, a proprie spese”

I social network sono  mezzi di comunicazione di massa. Mezzi eccezionali per diffondere messaggi ad un ampio numero di persone in tempo reale.

Purtroppo, spesso, questi mezzi possono diventare un’arma a doppio taglio, specialmente quando vengono comunicate notizie false, pretestuose e prive di ogni fondamento.

Se poi le notizie sono postate da un personaggio pubblico, nel caso di specie, dal primo cittadino del Comune, sono uno schiaffo ed un insulto all’intelligenza dei cittadini i quali,  sono pienamente consapevoli che quanto detto è falso.

Premesso che il Cimitero di Sava è gestito dalla “COOPERATIVA AURORA”;

– Tutti sanno che i lavori di pulizia e decoro dell’intera area cimiteriale sono stati effettuati dalla Cooperativa Aurora, a proprie spese;

– Tutti sanno che la parte nuova del cimitero è stata bonificata dalle erbacce e liberata dall’immondizia dal personale della Cooperativa Aurora, a proprie spese;

– Tutti sanno che, per la ricorrenza della commemorazione dei defunti, pur avendo formale richiesta di un contributo al Comune il quale non si è degnato nemmeno di rispondere, la cooperativa Aurora si è accollato i costi di oltre 300 piante ornamentali;

– Non tutti sanno quanto è costato al Comune, quindi ai cittadini, quel lavoro affidato ad una ditta di” Maruggio” per buttare un pò di detrito nelle stradine della parte nuova del cimitero;

– Non tutti sanno che la gestione delle LAMPADE VOTIVE è rimasta di competenza del Comune, di conseguenza  tutti i lavori sugli impianti elettrici, compreso le sostituzioni delle lampadine fulminate sono a carico del comune, per questo servizio i cittadini versano al comune una quota annuale.

Nonostante questo, per venire incontro ai cittadini, abbiamo dato la piena disponibilità per consegnare le lampadine a quanti ne facessero richiesta. Nei giorni scorsi è stata fatta una richiesta scritta al Comune per la fornitura delle lampadine, LE LAMPADINE NON SONO MAI ARRIVATE forse costavano troppo.

Questa è la verità.

Accollarsi dei meriti non propri non è molto corretto. E’ corretto, invece dire la verità, camminare a testa alta e salutare tutti indistintamente in segno di educazione.

Un grazie a tutti i dipendenti della Cooperativa Aurora, per l’ottimo lavoro svolto, arriva da moltissimi  cittadini che hanno apprezzato il cambiamento, molti di loro si sono messi in fila per complimentarsi direttamente con il Presidente e con il personale.

Lascia un commento