MANDURIA. “Commedia Amministrazione Massafra – Ultimo Atto”

Nota stampa dell’Associazione politico culturale “MANDURIA MIGLIORE”

“Certo che di una cosa non possiamo lamentarci sicuramente dell’Amministrazione Massafra, la mancanza di originalità! Ogni giorno infatti questo insieme raffazzonato di persone che nulla hanno in comune, se non l’inesauribile voglia di potere, ci regala qualcosa di incredibile su cui riflettere. Pochi giorni fa un’intervista del Primo Cittadino ci ha lasciati attoniti.

Partendo dall’ormai trita storia del “non possiamo fare perché i dirigenti e dipendenti comunali non ce lo consentono”, a cui non crede più nessuno dato che, tanto per cominciare, anche le passate amministrazioni avevano lo stesso problema eppure qualcosa di buono combinavano; e poi di chi è la responsabilità di organizzare, motivare, eventualmente punire e comunque gestire al meglio l’organico comunale se non del Sindaco stesso?

Si passava in seguito ad elogiare l’operato in particolare dell’Assessore Lariccia, che a detta del Sindaco si sarebbe “rimboccato le maniche”, per i grandiosi risultati ottenuti con la programmazione estiva degli eventi e per aver portato nuova linfa alla promozione del nostro territorio. Peccato che, se da un lato si popola il cartellone delle manifestazioni elargendo contributi in base a criteri mai chiariti, da un altro gli stessi turisti “estasiati” dai molteplici eventi hanno potuto toccare con mano la completa inefficienza della macchina amministrativa manduriana essendo costretti a fare i conti con spiagge luride, accampamenti abusivi ed altre amenità.

In mezzo a tutte queste perle ciò che più ha richiamato la nostra attenzione è stato però il passaggio in cui il nostro Primo Cittadino, proprio prendendo a termine di paragone l’Assessore di cui sopra, diceva che parimenti un altro membro della giunta, l’Ing. Curri, non si sarebbe dato altrettanto da fare nel proprio settore, i Lavori Pubblici, sprecando tempo ed energie insieme al suo gruppo consiliare di riferimento preoccupandosi di valutare l’operato del collega Lariccia.

Bene, crediamo non sia mai accaduto un fatto istituzionalmente tanto grave, e speriamo di non esserne mai più testimoni. Che un Sindaco infatti si lamenti pubblicamente di un proprio Assessore, addirittura paragonandolo e facendo quasi una lista dei “buoni e cattivi” pare davvero incredibile!

Ruolo del Sindaco dovrebbe infatti essere quello di dirigere e coordinare la squadra amministrativa, non denigrarne dei componenti. Semmai, qualora ravvisasse inoperosità o mancata efficienza da parte di qualcuno, suo dovere sarebbe quello di sostituirlo, non certo di far polemica davanti ad una telecamera.

Purtroppo questo non può farlo senza incorrere in uno ulteriore sbriciolamento di quella che è ormai a tutti gli effetti una caricatura di maggioranza. Nè possiamo aspettarci un guizzo di dignità nel rassegnare le dovute dimissioni, vista la pervicacia con cui i nostri bravi amministratori sono inchiodati alle loro poltrone.

Come dicevamo all’inizio comunque siamo ormai abituati a questi mesti spettacoli che vanno avanti ormai da oltre due anni. Ciò non toglie che ci farebbe piacere essere stupiti. In senso positivo però, almeno una volta ogni tanto”.

 

Lascia un commento