LIZZANO. “Rompere gli indugi, non perdere ulteriore tempo per il recupero e la riqualificazione della zona a mare di Lizzano!”

Nota stampa del Capogruppo consiliare “Il Giglio-Insieme per Lizzano”, Antonio Clemente Cavallo

“Queste le finalità, che poi sono state anche le conclusioni, dell’incontro avutosi sabato 29 agosto scorso, presso lo Stabilimento Balneare “Lido Conca del Sole” fra Antonio Cavallo, capogruppo di minoranza in consiglio comunale, e un gruppo di cittadini proprietari di immobili della zona marina del Comune di Lizzano.

Argomento principale della riunione è stato il Piano Urbanistico della Fascia Costiera (PIRT), già approvato dalla Regione nel 2008, ma fermo nei cassetti della Pubblica Amministrazione locale.

Un Piano che darebbe la possibilità a 800 immobili di essere sanati, dopo ben trent’anni dalla prima legge sul Condono edilizio.

Inoltre, grazie a questo piano urbanistico, si realizzerebbero le urbanizzazioni primarie (acqua, fogne, luci, strade) e quelle secondarie (parcheggi, giardini, campi da tennis, aree per lo svago e il tempo libero, centri sociali e sanitari, ed altro).

Anche sotto l’aspetto economico e occupazionale ne deriverebbero grandi vantaggi, perché un edificio condonato potrebbe essere utilizzato per attività commerciali e turistiche.

Un ruolo importante, a tal proposito, viene riservato alla neo Amministrazione Regionale, che sotto l’impulso del Governatore Michele Emiliano, e con l’ausilio del nuovo Assessore all’Urbanistica, Annamaria Curcuruto, potranno compensare i colpevoli ritardi dell’Amministrazione locale.

Obiettivo primario per uscire dalla stagnazione sarà quello di ribadire alla Regione la necessità di commissariare il Comune di Lizzano con una figura istituzionale di alto profilo professionale ed etico, garante del rispetto delle regole e delle leggi in materia e, soprattutto, capace di tutelare i diritti dei cittadini interessati. Con una comunità fortemente interessata al rilancio del comparto turistico del territorio, ricco di storia e di bellezze naturali.

Un Comitato di cittadini si è reso quindi disponibile ad affiancare e sostenere i consiglieri comunali di minoranza nelle iniziative che saranno a tal scopo intraprese”.

 

Lascia un commento