GROTTAGLIE. “AnDante con Brio” di Valerio Manisi

L’appuntamento è per oggi, sabato 29 Agosto 2015, all’interno della rassegna “Il Teatro dei Pumi”, presso la corte del Castello Episcopio alle ore 20.30

La Compagnia del Teatro Jonico Salentino, termina la stagione estiva proponendoci una serata completamente dedicata alla passione e all’amore, all’interno della corte del Castello Episcopio di Grottaglie.

Valerio Manisi questa volta, in una lettura totalmente nuova, ci guiderà, come Virgilio, alla scoperta della Divina Commedia con il “V° dell’Inferno”, il canto di Paolo e Francesca, attraverso un’esegesi, analisi e uno studio minuzioso, introducendoci all’interno di questo luogo buio, il II° cerchio dell’Inferno Dantesco, dove riecheggiano pianti e soffia un’incessante bufera.

Cosi come la tempesta infernale non si arresta, e trascina gli spiriti, l’attore allo stesso modo è ammaliato dalla profondità e ricchezza di questo canto, che scava nei sentimenti più reconditi del cuore di ognuno.

Come Dante intraprende questo viaggio per volontà di Dio, forse anche Manisi, in qualche modo, cerca un pretesto per avvicinarsi a lui, attraverso il doloroso percorso di sacrificare una vita intera all’arte del Teatro.

Il titolo voluto dall’attore però, “AnDante con Brio”, rifacendosi a una precisa metrica musicale, vuol far intendere che il tutto verrà svolto con tanta ironia e narrazione, per raggiungere l’obbiettivo di raccontare alla gente quanto importante e coinvolgente sia Dante, a differenza della pesantezza che da anni gli rende la scuola.

 

Ufficio Stampa

Roberta Bria

 

Lascia un commento