Aifa vieta lotti delle creme medicinale “BACTROBAN NASALE” e “BACTROBAN CREMA” della ditta BB Farma

L’Aifa ha annunciato il divieto di utilizzo di alcuni lotti creme medicinale “BACTROBAN NASALE” e “BACTROBAN CREMA” della ditta BB Farma

Indicate rispettivamente per l’eradicazione degli Stafilococchi aurei a localizzazione nasale, compresi i ceppi di Stafilococco aureo meticillino resistenti e per il trattamento topico delle infezioni della cute, secondarie a lesioni traumatiche come, ad esempio, piccole lacerazioni, ferite suturate o abrasioni.

Quanto ai motivi della decisione, l’Aifa ha comunicato che il provvedimento si è reso necessario a seguito della comunicazione della ditta concernente una non conformità riscontrata durante la produzione della sostanza attiva e riguarda esclusivamente i lotti Lotto n. C685355 scad. 6/2017, Lotto n. C690729 scad. 7/2017, Lotto n. C700829 scad. 10/2017,Lotto n. C723840 scad. 4/2018 ed un solo lotto n. C697124 scad. 3/2016 della specialità medicinale BACTROBAN*CREMA 15G 2%.

Il divieto di utilizzo dei lotti della crema medicinale deve essere considerata una misura assolutamente precauzionale che non deve generare timore nei pazienti ma, semmai, rafforzare la certezza che vengono adottate tutte le misure atte a sorvegliare e garantire la sicurezza dei farmaci.

La ditta BB Farma dovrà assicurare l’avvenuto ritiro entro 48 ore dalla ricezione della comunicazione da parte dell’AIFA mentre “Il Comando Carabinieri perla Tutela della Salute è invitato a verificare l’avvenuto ritiro e, in caso di mancato adempimento da parte della ditta interessata, procederà al sequestro del lotto del medicinale.”

In virtù di tale comunicazione, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda ai consumatori di verificare il numero dei lotti e, nel caso corrispondesse a quello ritirato, di sospenderne l’uso.

Lascia un commento