SAVA. “E’ un problema serio fare footing nelle nostre campagne”

La lettera di un lettore che mette in evidenza la pericolosità dei cani randagi nelle nostre Contrade

Gentile Direttore, l’altra mattina, in torno alle 6.00, sono andato a correre come faccio da diverso tempo. Il tragitto è sempre lo stesso e non mi è mai accaduto ciò che sto per raccontarvi, intanto vi allego la foto attinente al tratto di strada che percorro per darvi l’idea di dove mi trovavo.

Dalla foto (che vi ho allegato) si evince che è la strada parallela che da Sava porta a Lizzano, quando dalla Madonna di Pasano viene deviato il traffico.

La strada e quella indicata dalla freccia piu piccola. Il tragitto è asfaltato ma in campagna, mi sono imbattuto in 2 rottweiler e altri cani che mi abbaiavano furiosamente. Ha continuato ad avere la stessa andatura dando segno di calma.

E all’andata mi è andata bene. Il problema era al ritorno: ero obbligato a ripassare di là. Ho trovato delle bottiglie di birra, le ho spaccate e fatto si che restasse parte di essa e il collo. Quindi ne ho prese 2 e ho cominciato la strada del ritorno.

Tutti e 5  i cani erano in strada! Ho continuato a correre e loro sempre fermi. Fino ad avvicinarmi tanto e iniziare al passo.

I 2 rottwailer mi abbaiavano contro, io continuavo a camminare tenendo ben strette le bottiglie ed non dando segni di paura. Sono passato in mezzo al branco mentre tutti e 5 mi abbaiavano contro.

Uno dei 2 rottwailer mi è venuto vicinissimo ma ho fatto finta di niente continuando a camminare e, meno male, si è spostato.

Gli altri 4 cani mi hanno in seguito per una cinquantina di metri e poi sono andati via. Finalmente, e fortunatamente, ho buttato le bottiglie e ripreso la corsa …

Sandro Vesper

 

Lascia un commento