SAVA. Arturo De cataldo: “Ma il sindaco IAIA rappresenta ancora la legalità nel nostro paese?”

Nota stampa del Capogruppo di FI

“Non me ne voglia nessuno, ma devo esprimere la stanchezza e la delusione che ho provato nel vedere che nella vicina Maruggio durante una bellissima manifestazione organizzata per inaugurare il MURO della LEGALITA’ vi era la partecipazione dei rappresentanti del governo, vice ministro dell’Interno sen. Filippo Bubbico e del sottosegretario di Stato sen. Angela D’Onghia, parlamentari sen. Pietro Iurlaro e on.Chiarelli, consiglieri regionali, del Sindaco di Taranto, del Presidente della Provincia, e di tantissimi sindaci dell’intera provincia, mentre per il comune di Sava non era presente né il sindaco IAIA e né un suo rappresentante.

Mi permetto di giudicare PESANTE l’assenza del sindaco di Sava Dario IAIA a tale manifestazione in considerazione dei passati accadimenti e della grande partecipazione ricevuta durante la marcia della legalità tenuta a Sava nell’aprile del 2013.

Ancora una volta esprimo AMAREZZA per l’atteggiamento del sindaco IAIA quotidianamente impegnato in continue e sterili polemiche sui social e su FB rivolte nei confronti di Mimmo Carrieri e Giovanni Caforio, polemiche che paradossalmente trovano origine proprio nei MURI dell’ILLEGALITA’ ancora presenti nella nostra Sava nonostante l’intervento del Prefetto di Taranto!

Sindaco, per cortesia trovi il tempo e il modo di far rimuovere le scritte da quei muri, grazie”.

Il consigliere comunale di opposizione
Arturo De Cataldo

Lascia un commento