Monthly Archives: gennaio 2015

TARANTO. I Giovani Democratici di Terra Jonica sostengono la campagna #GenerazioneSenzaVoto

Nota stampa

I Giovani Democratici di Terra Jonica sosterranno la raccolta firme di E.S.N. Italia per la proposta di legge popolare che garantirebbe agli studenti italiani in Erasmus, ricercatori e lavoratori che si trovano fuori dal territorio nazionale perché coinvolti in progetti di scambio tra i 2 e i 12 mesi,che sono residenti in Italia, di poter votare dall’estero, senza dover sostenere i costi di viaggio per rientrare ad esercitare il proprio diritto nelle sedi d’iscrizione elettorale di residenza.

Taranto. LA SCUOLA “COLOMBO” ACCOGLIE LE FAMIGLIE

“Open Days” nelle domeniche 18 e 25 gennaio e 8 febbraio

A braccia aperte: così la scuola secondaria di 1° grado “C. Colombo”, in via Medaglie d’Oro a Taranto, accoglierà per tre domeniche le famiglie del territorio, per dar loro modo di visitare il plesso scolastico e conoscere la articolata offerta formativa che caratterizza la “Colombo”.

Terrorismo è anche ciò che sta accadendo nel mondo del lavoro in attesa che siano completate le sconsiderate “riforme”

Un altro caso (non più) “limite” del dipendente assicurativo licenziato la vigilia di Natale con un telegramma per “giustificato motivo oggettivo”

Le storie Vere, che lo “Sportello dei Diritti” sta raccontando in questi giorni in materia di lavoro e riforme, riflettono tutte lo stesso tema: l’Italia non è pronta né sarà mai pronta, né a livello socio-culturale né a livello economico, ad una sconsiderata flessibilità nel mondo del lavoro che si tradurrà inevitabilmente in libertà (pressochè) assoluta di licenziare.

Risvegli dal coma.”Ghost Boy: My Escape From a Life Locked Inside My Own Body.” Incredibile storia di un uomo che si risveglia dopo dodici anni

Martin Pistorius era intrappolato in uno stato vegetativo, incapace di muoversi o parlare ma  ha visto e sentito ogni cosa

Martin Pistorius dopo 12 anni di coma cosiddetto “irreversibile” si è risvegliato. Oggi racconta così la sua esperienza di stato vegetativo cominciata quando a soli 12 anni si ammala di meningite.

La storia curiosa di un cittadino ligio …

Parte orientale della provincia tarantina. Succede anche questo …

Fatto realmente accaduto. Davanti ad un abuso un cittadino si rivolge al Comando dei Vigili urbani del suo paese. Espone il problema e il comandante lo rassicura: “Tranquillo che provvederemo quanto prima”. Sentendosi così sicuro della risposta del pubblico ufficiale torna a casa spensierato. Un settimana, due settimane, tre settimane, un mese. Addirittura due mesi.

SAVA. “Richiesta di ANNULLAMENTO in autotutela Accertamenti Presunti Tarsu 2009/2010”

Dal Consigliere comunale Ivano Decataldo, Laboratorio Politico per l’Alternativa, riceviamo e volentieri pubblichiamo

All’attenzione del Sindaco, all’attenzione del Responsabile Ragioneria, all’attenzione del Cons. Delegato ai Tributi, all’attenzione della Giunta e p.c. Consiglieri Comunali (tutti)

OGGETTO: Richiesta di ANNULLAMENTO in autotutela Accertamenti Presunti Tarsu 2009/2010

Con la presente, il sottoscritto Ivano Decataldo, in qualità di Consigliere Comunale del Laboratorio Politico per l’Alternativa, chiede alle SS.LL in indirizzo di attivarsi URGENTEMENTE verso il gestore dei servizi di accertamento e porre rimedio all’incresciosa situazione delle migliaia di accertamenti TARSU 2009/2010 inviati ai cittadini savesi nelle ultime settimane.

Tante sono state le segnalazioni ricevute e tantissimi gli errori riscontrati.

“DEPURATORTE CONSORTILE AVETRANA-MANDURIA”. Lettera inviata all’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Puglia, Giovanni Giannini

Da Cosimo Fontana, riceviamo e volentieri pubblichiamo

Ill.mo Sign. Giannini, le voglio scrivere questo messaggio per parlarle di una  vicenda chiamata “Depuratore Consortile Manduria-Avetrana”. Bene, le chiedo un minuto di spogliarsi dalla carica di politico che lei ricopre (presumo eletto dal popolo una volta sovrano) e di concedere 5 dei suoi preziosi minuti a questa missiva.

SAVA. Aumenti della TARI oltre il termine della legge sugli Enti locali. Sono illegittimi!

Ma il collegio dei sindaci revisori savesi ha controllato questo?

Con deliberazione numero 62 del Consiglio comunale del 21.10.2014 veniva approvato il piano finanziario  e delle tariffe per il 2014 dal Comune di Sava. La data degli aumenti è importantissima in quanto è fuori termine visto la legge degli enti locali la quale prevedeva che simili variazioni di tariffe dovevano avvenire entro e non oltre il 30 settembre 2014. Termine perentorio. Nella vicina Manduria, in fase di previsione di Bilancio venivano apportate variazioni sull’aumento della tassazione Tari ma a questa previsione si alzavano gli scudi del Collegio dei sindaci revisori dei Conti messapici.

Cyberjihad violano le reti di Centcom. Attaccato da hacker l’account Twitter e di YouTube del Comando centrale degli Stati Uniti

Postati video di propaganda dell’ ISIS  e pubblicati dati confidenziali

Attaccato lunedì verso le ore 12:30 da hacker partigiani del sedicente Stato Islamico l’account Twitter della Centcom. Sulla pagina del Comando centrale statunitense sono stati pubblicati diversi “cinguettii” inneggianti alla jihad, nonché quelle che i pirati informatici hanno presentato come informazioni confidenziali, nonchè ha sostituito la foto di copertina con quella di un uomo incappucciato.

TARANTO. “Notizie, dal cartaceo ai social network”. Venerdì 16 gennaio 2015, alle ore 18.30 presso Palazzo Pantaleo – Taranto (Borgo antico)

Evento organizzato dal Laboratorio urbano “Enzo Biagi”

Il Laboratorio urbano “Enzo Biagi” (www.facebook.com/1laboratoriourbano) è un’associazione culturale che opera nell’ambito della comunicazione, dell’informazione digitale e del social media management. Promuove l’incontro e la collaborazione tra giornalisti, web writer, blogger, operatori della comunicazione e social media manager.

TARANTO. Massimo Lopez nello spettacolo “Sing and Swing”

Dal Teatro Sociale di Omegna, approda al Teatro Orfeo di Taranto il 15 gennaio alle ore 21, un autentico beniamino del pubblico italiano e americano

Questo è lo spettacolo che Renato Forte, direttore artistico della rassegna invernale, ha scelto come primo del 2015.  Il simpatico “baffo” del famoso trio Solenghi-Lopez-Marchesini continua a mantenere un filo diretto con le platee.

GROTTAGLIE. Chiovara: “L’on. Chiarelli difenda a Roma i lavoratori italiani di Alenia Aermacchi”

Nota stampa di Davide Chiovara, Consigliere comunale FI

Siamo all’assurdo: Alenia Aermacchi, dovendo rinnovare nello stabilimento di Grottaglie i contratti di somministrazione lavoro, i cosiddetti “interinali”, scaduti il 31 dicembre scorso, conferma quelli di circa 40 lavoratori rumeni, e non rinnova quelli di 38 lavoratori italiani assunti da due anni, dei quali la metà sono cittadini jonici! Ricordo a tutti che Alenia Aermacchi è una azienda di Finmeccanica, il gruppo industriale il cui maggiore azionista è il Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano, e che, soprattutto, lo stabilimento Grottaglie ha usufruito nel tempo di ingenti finanziamenti pubblici.

Eletto anche a Taranto il nuovo Direttivo Lilt

Presidenza confermata a Perla Suma

Eletto anche a Taranto il nuovo Direttivo Lilt

Lo scorso 3 dicembre anche la sezione provinciale di Taranto della Lilt ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo, per il quinquennio 2015-2019.

GROTTAGLIE. Al via la X edizione di Medici per San Ciro

4 le giornate celebrative

Mancano pochi giorni all’inizio della celebrazione della X edizione di Medici per San Ciro. Un traguardo considerevole per la Onlus di Grottaglie, che da dieci anni a questa parte si occupa della salute della cittadinanza grottagliese, attraverso progetti indirizzati alla prevenzione e alla sanità pubblica.

Arriva in Puglia l’Associazione Nazionale Sostenitori delle Forze dell’Ordine

“Con e per le divise”

Si è costituita in Puglia, precisamente a Montemesola, in provincia di Taranto, la delegazione regionale facente capo all’Associazione Nazionale Sostenitori delle Forze dell’Ordine. L’associazione, nata a San Giovanni Valdarno (AR) il 18 gennaio del 2012, è libera e apartitica e persegue obiettivi di solidarietà sociale, senza scopi di lucro, regolata a norma degli artt. 36 e segg. del Codice Civile.

Talsano. “PORTA A PORTA”, PARTE OGGI 12 GENNAIO

Con la raccolta differenziata via i cassonetti dalle strade

La raccolta differenziata “porta a porta” parte, a Talsano, oggi 12 gennaio.

E’ la Fòcara di Novoli il primo grande evento griffato “ExpoSalento2015”

Due giovani di Pro_Salento annunciano un’edizione infinitesima dell’expo agroalimentare, lì dove il buon cibo si produce e si consuma da sempre

«Il nostro expo è un evento “diffuso”, nel tempo e nello spazio, toccherà ogni area del Salento e sarà spalmato da gennaio a dicembre»

Charlie Hebdo, il nuovo numero in edicola mercoledì con il Fatto Quotidiano

Mercoledì 14 gennaio il nuovo numero di Charlie Hebdo sarà in tutte le edicole italiane in allegato a il Fatto quotidiano

 

È il nostro modo di essere vicini e di esprimere solidarietà alla redazione del settimanale francese sanguinosamente colpito dalla strage di Parigi e di testimoniare tutto il nostro amore per la libertà di espressione e dunque di satira.

Parigi. UNO DEI DUE TERRORISTI DI CHARLIE HEBDO AMAVA IL RAP

E’ difficile, in queste ore sanguinose per Parigi e per tutti noi europei, ugualmente coinvolti dalla tragedia, è difficile davvero, cercare di analizzare le motivazioni più profonde che hanno spinto questi ragazzi francesi,  di origine algerina o altro, a bruciare in un attimo le vite altrui e le proprie

Uno dei due fratelli, autori della strage del 7 gennaio di Charlie Hebdo,  Cherif Kouachi è ritratto in un video rap durante uno speciale della tv France 3 del 2005, riportato da Repubblica@; un tempo non lontano, Cherif, quando era ventenne, amava il rap.

Not in my Name – Muslims against ISIS. “Not in my name, basta corrompere l’Islam”

I musulmani d’Europa si mobilitano contro il Califfato

Not in my name: non nel mio nome, e non nel nome dell’Islam. I musulmani di tutta Europa,si stanno facendo sentire per condannare lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante, colpevole di “corrompere la loro religione” usandone il nome ma violandone i principi di fondo.