FRAGAGNANO. Arriva l’ordinanza “anti-cacca”, multe salate per i trasgressori

Il sindaco Andrisano: “Rispettiamo le regole per un paese più pulito”

E’ la prima ordinanza dell’anno firmata dal Sindaco Lino Andrisano e riguarda la pulizia ed il decoro urbano. Si tratta di una ordinanza per obbligare i proprietari dei cani a raccogliere le deiezioni canine. Spesso il suolo pubblico, ossia strade, marciapiedi, portici, piazze e zone verdi sono vittime di comportamenti incivili, a causa dell’incuria dei proprietari o dei conduttori dei cani, provocando notevole disagio e rischio per la cittadinanza, oltre a provocare un notevole degrado per il paese. Il primo cittadino con questo atto ordina ai proprietari dei cani ed alle persone momentaneamente incaricate della loro custodia, di munirsi di apposite pinze, palette e sacchetti di plastica per la raccolta delle deiezioni canine depositate dagli animali, ed inoltre ordina di provvedere immediatamente alla completa pulizia e all’asportazione delle deiezioni qualora l’animale imbrattasse gli spazi pubblici.

“Il nostro obiettivo – dichiara il Sindaco Andrisano – è quello di avere un paese ordinato e pulito. Ovviamente per raggiungere questo scopo è necessaria la collaborazione di tutti noi, ed in particolar modo ognuno di noi deve assumere comportamenti civili e corretti nei confronti della nostra comunità.

Con questa ordinanza vogliamo ancor più evidenziare il rispetto delle regole, e soprattutto il rispetto dell’ambiente e del territorio che ci circonda. Mi sono arrivate numerose segnalazioni in merito a questo disagio, e per questo ho deciso di emettere una ordinanza, anche se rigida ma credo efficace e sicuramente produttiva.

Se vogliamo vivere in una paese più pulitoconclude il primo cittadinodobbiamo noi essere i primi a rispettarlo ed a far di tutto per farlo diventare sempre più pulito ed accogliente. Siamo noi, con i piccoli gesti quotidiani a rendere il territorio pulito e ordinato”.

Secondo l’ordinanza, i trasgressori sono passibili della sanzione pecuniaria amministrativa da 25 a 150 euro, ai sensi dell’art. 7 bis del decreto legislativo n. 267/2000 del testo unico enti locali.

A far rispettare tale ordinanza, applicando i dovuti controlli, sarà il Comando di Polizia Locale assieme alle altre forze di polizia.

Il provvedimento, già reso noto alla cittadinanza, è già stato pubblicato sull’albo pretorio del Comune e sarà possibile richiederne copia presso il comando dei vigili.

 

Lascia un commento