TARANTO. Il sindaco Ippazio Stefàno e Egidio Ippolito, sindaco di Crispiano, hanno discusso il progetto My Friend, dedicato alle famiglie degli ammalati di cancro.

Nella giornata di ieri 19 gennaio, una delegazione di Made in Taranto (composta da Gianluca Lomastro, Gianluca Caputo, Luigi Andriani e Mario Tagarelli) è stata ricevuta dai Sindaci di Taranto, dott. Ippazio Stefàno, e di Crispiano, Egidio Ippolito per discutere del progetto My Friend, dedicato alle famiglie degli ammalati di cancro

Il progetto My Friend è stato accolto con grande entusiasmo da entrambi i Sindaci, i quali hanno subito espresso volontà collaborative affinché si addivenga in tempi rapidi alla realizzazione dello stesso. In pratica entrambi i Sindaci hanno detto sì al progetto e si sono attivati già da subito per concretizzare lo stesso entro quest’estate. D’altronde, non di può rimanere indifferenti di fronte alla malattia del secolo, alle difficoltà che comporta e all’enorme dispendio di risorse ed energia per chi deve dedicarsi ai propri cari.

Ecco i link ai video in cui i due Sindaci parlano a Made in Taranto:

My Friend consiste nella realizzazione di un sistema di riconoscimento automatizzato per il tramite di una card elettronica destinato ai nuclei famigliari dei pazienti oncologici. La speciale card consentirà loro di accedere ad una lunga serie di vantaggi concreti sia sul profilo economico che burocratico.

In pratica, i possessori di questa card avranno una corsia preferenziale per adempiere ai propri obblighi o per richieste particolare presso i vari Enti, ma anche un sostegno concreto da parte di commercianti, professionisti, consulenti, medici, avvocati, ecc. In sintesi, il possesso di questa Family Card darà diritto all’ottenimento di privilegi esclusivi nell’ambito di:

  • accesso agli uffici enti pubblici (Comuni, Asl, ecc)
  • fruizione di servizi pubblici di trasporto
  • assistenza legale
  • assistenza amministrativa per l’accesso alle indennità pubbliche o ad altri benefici statali
  • sconti speciali  e servizi integrati nei negozi convenzionati (abbigliamento, beni alimentari, ecc)
  • sconti speciali per cure estetiche, benessere, relax
  • assistenza psicologica
  • noleggi
  • assistenza medica
  • ristorazione
  • ospitalità

Sono circa 9.000 le famiglie che, in Taranto e provincia, sono alle prese con questo terribile dramma. Finalmente, un primo atto di unità e umiltà da parte della provincia jonica che promette bene per il futuro.

Con preghiera di diffusione. Si Allegano foto.

Vive Cordialità

Gianluca Lomastro
Presidente

associazione MADE IN TARANTO

www.madeintaranto.org

Cell 393 2895303

Lascia un commento