MANDURIA. “Il sindaco di Sava ha torto sul depuratore”

Intervento del sindaco manduriano, Roberto Massafra

“La dichiarazione del Sindaco di Sava sul depuratore non dice nulla di nuovo rispetto a quanto emerso nella riunione del 09 gennaio a Bari. Il ruolo di sindaco si presta a molte interpretazioni, a seconda delle istanze che provengono dalle popolazioni che si rappresentano.

Ma da qui ad affermare perentoriamente che ci siano “ragioni tecniche che rendono imprescindibile lo scarico a mare” ce ne vuole!

I tecnici consultati dai comuni di Manduria e Avetrana hanno dimostrato che le alternative tecniche ci sono, ma sono sinora state scartate in quanto AQP ha già approvato il progetto esecutivo e stipulato il contratto con l’azienda che dovrebbe realizzare la condotta.

Ecco perchè continuo a sostenere che la soluzione non possa che essere politica: solo la politica, cioè il Governo Regionale, ha il potere di cancellare una volta per sempre la condotta sottomarina dal progetto del depuratore.

E siccome i candidati a Presidente della Regione Puglia di entrambi gli schieramenti principali si sono dichiarati contrari allo scarico a mare, è giunto il momento che dimostrino come intendano tener fede all’impegno preso con i cittadini/elettori”.

Roberto Massafra, sindaco di Manduria

FONTE

lavocedimanduria.it


Lascia un commento