TARANTO. Edizione 2014 de “l’Isola che vogliamo”, ad aprire le danze sarà il Festival dello Scorpione

Sabato 9 agosto in Piazza Castello alle 19.30

Una miscela di suoni mediterranei e ritmi del mondo. Il Festival creato dalla Reco Reco-hub un’associazione di promozione sociale, si svolgerà a Taranto sabato 9 agosto, in Piazza Castello nel cuore della città vecchia.

Sarà una kermesse di musicisti nazionali e internazionali che porteranno sul palco la “world music” mediterranea, caraibica, africana e australiana con la prestigiosa presenza di Gabin Dabirè, Nabil Salameh, Meli Hajderaj, Redi Hasa e altri. Il programma di questa seconda edizione, prevede brani tarantini e della provincia ionica interpretati dall’Orchestra dello Scorpione con la direzione musicale di Guido Sodo, il repertorio tratto dal laboratorio permanente arbereshe, curato da Michele Lobaccaro ( dei Radiodervish) e il direttore artistico Mimmo Gori (ideatore del festival).

Inoltre saranno presenti diversi ospiti provenienti dalle terre della Sicilia, dal Salento, dalla Colombia, dall’Albania, dal Burkina Faso e dalla Palestina. Il concertone inizierà all’imbrunire in uno degli scenari più suggestivi di Puglia, tra il Castello Aragonese, il Ponte Girevole e le Colonne Doriche.

Media partners:

Radio Popolare Salento

corriereditaranto.it

ginandjuiceradio.com

Addetto Stampa- Simona De Pace

simonadepace@gmail.it

Lascia un commento