SAVA. Al “Bonsegna” tiro al bersaglio ai vetri delle aule

Si impongono, immeditamente, i sistemi di sorveglianza sul parco pubblico

Sava. 16/12/2013. Ennesimo atto di inciviltà a Sava dove, in nottata, dei vandali hanno scagliato delle pietre contro alcune finestre della Scuola elementare “Bonsegna”, rompendone due e lesionandone una terza. Le pietre, di media grandezza, erano state presumibilmente reperite all’interno di Piazza Risorgimento, ipotesi avvallata dal terriccio presente sui sassi rinvenuti all’interno delle aule. Risultato? Stamattina due classi di bambini si sono ritrovati a far lezione con la finestra “aperta”, a dicembre.

Proprio sabato scorso don Teodoro Tripaldi e il sindaco IAIA, in occasione dell’inaugurazione della “Villa”, avevano esortato la cittadinanza a comportarsi in modo civile, corretto e rispettoso.

I vandali, di contro, hanno recapitato la loro risposta. Alla luce di tutto ciò, sorge un dubbio spontaneo: se i vandali hanno bersagliato una Scuola elementare, quanto ci metteranno a distruggere la neo rinvigorita “Villa” ?

Speriamo solo che ci siano più controlli e che il sistema di videosorveglianza parta al più presto perché Sava non né può di questi gesti e di queste persone.

Andrea Prudenzano

Lascia un commento