COMUNICATO STAMPA. “Salvare un’importante voce dell’informazione e un pezzo della storia di Taranto”

La solidarietà dell’on. Michele Pelillo (PD) ai giornalisti e al personale del Corriere del Giorno

“Esprimo solidarietà e vicinanza ai giornalisti e a tutto il personale del Corriere del Giorno di Taranto. Se davvero – come abbiamo letto sulla prima pagina dell’edizione dell’11 dicembre – dal 9 gennaio il quotidiano non dovesse essere più in edicola e si avvieranno i licenziamenti, un’importante voce dell’informazione verrebbe meno.

Sarebbe un duro colpo al pluralismo e al diritto stesso dei cittadini di essere informati, ma significherebbe anche e soprattutto privare Taranto di un pezzo della sua storia. Anche io, adolescente prima, e poi giovane avvocato, ho scritto sul Corriere. Da ragazzo mi occupavo di sport, divenuto più grande di fisco e tributi. Quelle esperienze hanno contribuito non poco alla mia formazione e non posso dimenticare di aver incontrato al Corriere veri e propri maestri di vita, persone che hanno dato lustro al giornalismo pugliese e contribuito alla crescita sociale e culturale della città di Taranto.

Auspico che la crisi annunciata dal commissario liquidatore non sia irreversibile e che il Corriere del Giorno possa continuare ad essere la voce dei tarantini.

Per questo, accogliendolo per primo io, rivolgo, come hanno fatto i giornalisti del Corriere del Giorno, l’appello alla città e al mondo economico e sociale tarantino, sperando che l’intera comunità possa dare il suo contributo”.

 on. Michele Pelillo, deputato PD

Lascia un commento