Teatro Nuovo – Martina Franca Musica Nuda Petra Magoni & Ferruccio Spinetti

Inaugurazione venerdì 13 dicembre (ore 21.30). Il concerto sarà dedicato alla memoria di Nelson Mandela

Niente pizzi e merletti sotto il vestito. È Musica Nuda quella di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, che mettono l’abito da sera per l’inaugurazione del Ghironda Winter Festival 2013 dedicata a Nelson Mandela, il premio Nobel per la pace e simbolo della lotta all’apartheid intorno al quale, tra l’altro, nell’estate del 2014 verrà costruita l’intera programmazione della sezione «Summer» del Ghironda Festival, con un focus sulla cultura africana.

Intanto l’appuntamento con la cantante e il contrabbassista che col progetto Musica Nuda scarnificano cover, canzoni e grandi successi è in programma venerdì 13 dicembre, alle 21.30, al Teatro Nuovo di Martina Franca (biglietti in prevendita euro 18, al botteghino euro 20, info 080.430.11.50). I due musicisti, vincitori del web referendum promosso da Idea Show e dal sito iltaccodibacco.it, che attraverso il concorso «Fai anche tu il direttore artistico» hanno messo in palio dieci ingressi gratuiti e chiamato il pubblico a scegliere tra una rosa di nomi i protagonisti della settima edizione, già in passato sono stati protagonisti del Ghironda Winter Festival con un concerto sold out. Ed è stato proprio il pubblico, attraverso Internet, a richiedere di poter ascoltare ancora una volta questo duo che si muove tra jazz e canzone d’autore, rock e punk, ma anche all’interno del repertorio classico.

Del resto, quando la musica è nuda non ci sono più barriere. E in un territorio senza confini come la Ghironda il progetto di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti (ex Avion Travel) respira l’atmosfera del proprio habitat naturale. Una distesa trasversale lungo la quale i due musicisti confrontano le proprie personalità, diverse ma complementari, per restituire vita nuova a ogni composizione, recuperando in chiave moderna l’antica prassi del canto con accompagnamento di basso continuo.

Magoni & Spinetti sfrondano la musica, riportandola all’essenziale, svestita di qualsiasi orpello. Insomma, mettono a nudo la musica attraverso un’alchimia di quelle che raramente accadono. E che ha fatto gridare al miracolo anche Al Jarreau.  La magia si ripete da dieci anni, con oltre mille concerti e sette cd, l’ultimo dei quali, «Banda Larga», ha solo apparentemente segnato una digressione. Perché se Musica Nuda ha aperto le porte per fare entrare un’orchestra, al centro rimangono la voce di Petra e il contrabbasso di Ferruccio. E la loro straordinaria intesa. Un inno alla semplicità contro il quotidiano bombardamento da effetti speciali.

Dopo l’inaugurazione con Magoni & Spinetti, il Ghironda Winter Festival – che quest’anno si svilupperà interamente durante le festività natalizie, dal 13 al 28 dicembre, coinvolgendo cinque città pugliesi con tre concerti a ingresso libero e tre appuntamenti a pagamento alla portata di tutti, anche en plein air, in grado pertanto di garantire una grande partecipazione e regalare il colpo d’occhio tipico delle manifestazioni estive, in un’ideale continuità con il Ghironda Summer Festival – proseguirà venerdì 20 dicembre, al teatro Comunale di Ceglie Messapica (ore 21.30, biglietti euro 10 in prevendita, euro 12 al botteghino), dove si esibiranno la cantante newyorchese Glenys Vargas e il progetto Buzz di Mario Donatone, nome storico della scena blues italiana.

Sabato 21 dicembre (alle ore 19 e alle 21) il battito dei tamburi scenderà per le strade di Francavilla Fontana con Brincadeira, formazione catalana di tredici impetuosi percussionisti, mentre domenica 22 dicembre sarà il centro storico di Locorotondo a farsi palcoscenico ben tre volte (alle ore 12, alle 18 e alle 20) per la Salento Funk Orchestra. Quindi, giovedì 26 dicembre la Ghironda ospiterà al Villanova di Pulsano (ore 22, biglietti euro 8 in prevendita, euro 10 al botteghino) la storica reggae band italiana Radici nel Cemento per chiudere sabato 28, nella chiesa matrice di Ceglie Messapica (ore 20.30, ingresso libero), col gospel di Anthony Morgan e dell’Inspiration Choir of Harlem.

Info www.laghironda.it +39.080.430.11.50

 Ufficio Stampa

Francesco Mazzotta

328.62.96.956

media@laghironda.it

Lascia un commento