UISP Taranto. Cascarano Sport-British Group 2-2

La Cascarano Sport, dunque, si conferma ancora la squadra da battere

Serie A. Il ‘classico’ del calcio amatoriale tarantino è andato in scena mercoledì 4 dicembre nel posticipo relativo all’ undicesima giornata del campionato. Due squadre che nelle ultime stagioni hanno rappresentato il meglio che il calcio UISP potesse offrire: da una parte i campioni in carica della Cascarano Sport in serie positiva da 10 partite dopo aver steccato solo alla prima, e dall’altra l’ acerrima rivale British Group che vorrebbe scrollarsi di dosso al più presto l’etichetta di eterna ‘seconda’. Il match, avvincente e godibile fino alla fine dati i continui capovolgimenti di fronte, ha appassionato i numerosi spettatori giunti in quel di Roccaforzata nonostante le gelide temperature. 

Gli uomini di mister Quarto, passati inizialmente in vantaggio con un tiro da fuori di capitan Gigi Schinaia, infatti, si fanno sorprendere nei minuti conclusivi del primo tempo dalla doppietta di ottima fattura da parte di Gianluca D’Andria che trascina i suoi verso una clamorosa rimonta. Quando tutto sembrava finito, ecco la magia di Francesco Latartara(ex Grottaglie e Taranto) che riporta la sfida in parità grazie ad una velenosa punizione dai 30 metri. Minuti finali in crescendo per il sodalizio di mister Palumbo dettati anche dalla superiorità numerica in seguito all’allontanamento per proteste del portiere avversario Portacci, ma nonostante ciò il big-match non si schioderà dal punteggio di 2-2.

La Cascarano Sport, dunque, si conferma ancora la squadra da battere, mentre la British Group, dopo aver mostrato i muscoli nonostante l’uomo in meno, dimostra la giusta maturità per compiere finalmente il definitivo salto di qualità. Di tutto questo non ne approfitta la mina vagante A.S.D. Statte che cade proprio sul più bello mancando lo sgambetto in vetta proprio ai danni dei Cecil-boys(1-2): le reti di Maggi e Triuzzi sorprendono gli stattesi, rilanciando le ambizioni della Speedy System di mister Chiarelli, in piena zona Champions (non male per una neo-promossa). Il sigillo di De Bartolomeo consegna i tre punti alla D.R.N. Grandi Lavori targata Baio contro la Sedicinoni(1-0), mentre il C.A. Casatta vince ancora e migliora il proprio piazzamento in classifica: nel 4-2 rifilato all’O.R. Infissi, in gol Galvan(2), Avantaggiato e Mele.

La Piemme Grafica si sblocca grazie alla tripletta di Cervino e alla rete di Spadone superando con lo stesso punteggio una discontinua Io Casa Statte(4-2), mentre bomber Ivan Barbi torna a segnare ma non basta per portare al successo il suo G.S. Iacovone: la sua doppietta, infatti, vale solo il 2-2 contro l’A.S.D. De Santis, in rete con De Falco e Rucco. La doppietta di Specchiarello ed un’autorete, invece, regalano tre punti preziosi in ottica salvezza al Fragagnano in Rete contro Pasticceria Annabella(3-2).

Un punto che non serve a nessuna, infine, nel match tra le deluse del campionato Time Out e BalziBlu F.C.(1-1, gol di Vella e Battista): timidi segnali di risveglio per la giovane compagine rossoblù del neo tecnico Prete nella stagione più difficile della loro storia. Serie B-1. Vittoria all’ultimo respiro per la capolista Polisportiva San Francesco che supera di misura il Real Taranto 2 grazie alle reti di Vitale, Santoro e De Roma(3-2): non porta i frutti sperati, per ora, l’esonero di mister Colonna da parte della compagine del quartiere tarantino.

Da incorniciare fin qui la stagione dell’Anaci Amm. Condominio per il terzo posto conquistato dopo la vittoria sul Real Lizzano(1-0), grazie anche alla difesa meno perforata dell’intera UISP: dopo 11 giornate, sono appena 3 le reti incassate dalla compagine di capitan Bulli. Continua la risalita dell’A.S.D. Monteiasi grazie alla vittoria di carattere ai danni del Gioco calcio tra Amici Ingegneri: nel 2-1 finale, in rete i giallorossi Quaranta e Guarnieri. Serie B-2. Continua la lotta serrata tra la capolista Com.Fer. Francavilla, vittoriosa per 2-0 su Zenith, e Tecno Emme Faggiano, in ritardo di una lunghezza, nonostante la goleada per 5-0 ai danni di una Sport in Team in crisi d’identità.

Marco Strusi, Addetto Stampa UISP Taranto

Lascia un commento