Monthly Archives: novembre 2013

TORRICELLA. Presentato il progetto “ LA SHOAH TRA ARTI E STORIE”

Giuseppe Turco (Gruppo scout Torricella), Andrea Però (Pro loco Torricella) nella calendarizzazione degli incontri, la prof. Maria Maddalena Di Maglie (diriegente scolastico I.C. “Tommaso Del Bene) nell’apporto al progetto e la sua importanza per gli alunni

“Chi non conosce la storia sarà costretto a riviverla” Auschwitz.

Nel 2000 il Parlamento italiano ha stabilito per legge che ogni 27 gennaio venga celebrata la “giornata della memoria”. Fu infatti proprio il 27 gennaio 1945 che i russi entrarono nel campo polacco di Auschwitz e liberarono i pochi superstiti. Finì un incubo, e il mondo scoprì il più atroce delitto del secolo. Di tale magnitudine fu l’orrore che conservarne memoria è operazione rivolta non solo al passato, ma al futuro. Il “Giorno della memoria” serve proprio a non dimenticare le sofferenze di allora, per saper scegliere, oggi, di evitare nuove sofferenze ad altri popoli e ad altre persone, in qualsiasi parte del mondo; serve a tenere sempre desto nella memoria il ricordo di quei terribili momenti, proprio perché gli uomini di domani non debbano di nuovo commettere gli stessi errori e gli stessi orribili crimini.

Cavallino (Le). MOTOWN PARTY

Il tour mondiale dell’etichetta americana fa tappa al Womb

Sabato 23 novembre la migliore tradizione underground newyorkese si trasferisce per una notte al Womb con il Motown party, una festa dedicata all’etichetta discografica che ha segnato la storia del soul, del funk e della disco a livello mondiale. A rendere unica la serata è il tributo speciale a Lerry Levan, il padre assoluto della garage house, vera leggenda del Paradise  Garage, club newyorkese tra i più influenti nella disco music globale tra gli anni ’70 e ’80.

Ghironda Winter Festival 2013. Sarà sei volte Natale con Musica Nuda, Federico Zampaglione (Buzz), Brincadeira, Salento Funk Orchestra Radici nel Cemento e Inspiration Choir of Harlem

Dal 13 al 28 dicembre a Martina Franca, Locorotondo, Pulsano Ceglie Messapica e Francavilla Fontana

 Dalla Musica Nuda di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti agli sconfinamenti blues di Federico Zampaglione sino ai ritmi reggae delle Radici nel Cemento, passando per gli infuocati battiti dei percussionisti spagnoli Brincadeira, il groove spettacolare della Salento Funk Orchestra e il gospel dell’Inspiration Choir of Harlem di Anthony Morgan. Sarà sei volte Natale con la settima edizione del Ghironda Winter Festival, che quest’anno si svilupperà interamente durante le festività, dal 13 al 28 dicembre, con tre concerti a ingresso libero e tre appuntamenti a pagamento alla portata di tutti, nel segno della qualità e della varietà dei generi.

MARUGGIO. “A.R.T. Medimex” l’Arci Paisà ospita il 24 Novembre la semifinale regionale

24 Novembre. Oltre 180 giovani musicisti pugliesi e 44 produzioni musicali provenienti da tutta la regione

Sono questi i primi numeri che inorgogliscono l’associazione A.R.C.I. Paisà di Maruggio in quanto ospiterà al suo interno, Domenica 24 Novembre, una delle cinque semifinali regionali. Si tratta del contest A.R.T. Medimex giunto ormai alla seconda edizione e ideato da ARCI Real e ARCI Puglia in collaborazione con Puglia Sounds e Medimex, ossia il salone dell’innovazione musicale che presso la Fiera del Levante a Bari dal 6 all’8 Dicembre promuove la terza edizione. A.R.T. (acronimo di Arci Real Tour) Medimex rappresenta indubbiamente un’importante occasione di crescita artistica per i giovani musicisti pugliesi alcuni dei quali avranno la possibilità di esibirsi anche fuori dai confini regionali.

COMUNICATO STAMPA. Messaggio congiunto Pelillo-Mazzarano sul caso Ilva Vendola-Ronchi

“Il complesso impegno per il risanamento ambientale dell’Ilva presuppone un grande sforzo di unità e collaborazione istituzionale”

La recente polemica tra il Presidente Nichi Vendola e il subcommissario Edo Ronchi non va nella direzione auspicata. Le divergenze e le contrapposizioni su quanto di utile è stato fatto dalla Regione Puglia in questi anni o su quanto di straordinariamente significativo il Governo ed il Parlamento stanno facendo per Taranto, ci sembrano non solo inutili ma oltremodo dannose. Solo pochi giorni fa, il Parlamento ha licenziato il quarto intervento legislativo straordinario in favore di Taranto e dell’ambientalizzazione dell’Ilva e – molto probabilmente – nelle prossime settimane il Governo proporrà per la conversione in legge un quinto decreto. Non riconoscere questa grande attenzione, dopo 50 anni di niente, facendo prevalere su tutto il posizionamento politico, lo consideriamo un errore.

Polisportiva Sava, entusiasmo e divertimento per il raduno con la Roma

Evento straordinario per la Polisportiva Sava che il 19 Novembre ha tenuto al centro sportivo “Camassa” un raduno selettivo per l’Associazione Sportiva Roma

            

Nemmeno la pioggia e il maltempo delle ultime ore hanno fermato l’organizzazione dell’evento, partito già al mattino con l’arrivo a Sava di Mimmo Zinfollino, capo scout del club giallorosso per l’area pugliese. Al municipio il vice-sindaco, in assenza del primo cittadino, ha accolto gli ospiti, facendo gli onori di casa.

Il tema “Trovare lavoro a scuola” del Job&Orienta di Verona sembra ispirarsi al caso di Lecce

Infatti gli studenti dell’istituto tecnico “Galilei – Costa” iniziano a lavorare e guadagnare già dal 3° e 4° anno

Si è aperto oggi, giovedì 21 novembre, “Job&Orienta 2013”, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, in programma alla Fiera di Verona fino a sabato 23.

“Bibliothèque”, il corto che commuove l’Italia, cerca scrittori creativi o neofiti

Inviare, la foto e il proprio racconto breve o aneddoto a: southclanarts@gmail.com

Dopo i tanti premi e riconoscimenti (gli ultimi dei 15 avuti sino ad oggi: premio del pubblico al concorso nazionale di cortometraggi “Corto Villese” – Villa di Serio (BG), premio del pubblico al “CININ in CORTO” a Novara e secondo miglior film, miglior sceneggiatura e miglior attore protagonista al “CortoDino”, premio internazionale del cortometraggio dedicato alla memoria del produttore Dino De Laurentiis), “Bibliotheque”, il cortometraggio “che commuove l’Italia” del regista Alessandro Zizzo, chiede a tutti, scrittori creativi o neofiti, d’inviare, con una loro foto, un proprio racconto breve o un aneddoto ambientato in una biblioteca. I migliori saranno pubblicati su un booklet ricco d’informazioni e curiosità sull’opera che accompagnerà il dvd presto in vendita in diverse librerie d’Italia.

23-24 novembre: Accendi l’Azzurro contro il bullismo!

Per molti bambini e adolescenti il bullismo è un problema serio, spesso sottovalutato dagli adulti, che può avere conseguenze anche molto gravi

 

Aiutaci a portarlo alla luce! I nostri volontari ti aspettano in oltre 1.300 piazze il 23 e 24 novembre con le Candele di Telefono Azzurro, per riaccendere insieme la speranza nei ragazzi vittima di bullismo. Non basta ascoltarli, bisogna capirli.

COMUNICATO STAMPA – RESOCONTO CONFERENZA “ADESSO BASTA. TUTTE INSIEME CONTRO IL … FEMMINICIDIO”

Il convegno si terrà lunedì 25 novembre, alle ore 15,00 presso l’Università degli studi di Bari “Aldo Moro” Dipartimento Jonico Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo Società, Ambiente, Culture, nella sala congressi di via Duomo

La violenza fisica, morale e psicologica sulle donne non è più tollerabile! Omicidi e casi di violenza sono purtroppo all’ordine del giorno in tutto il nostro Paese. Il fenomeno assume dimensioni maggiori di giorno in giorno. Cosa fare, come agire, come comportarsi, di quali strumenti dotarsi, insieme ad una riflessione seria e concreta sull’argomento saranno i temi affrontati nell’importante convegno “Adesso basta. Tutte insieme contro il… femminicidio”, che si terrà lunedì 25 novembre 2013, a partire dalle ore 15,00 presso l’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”, Dipartimento Jonico Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo Società, Ambiente, Culture, nella sala congressi di via Duomo (l’ex convento San Francesco).

VIDEO. ILVA Faccia a faccia Vendola – Abbate

SAVA. Comunicato stampa. Sel. Assemblea congressuale

Venerdì 22 novembre alle  17 presso la Sala convegni dell’ex Istituto Regina Elena (Piazza Risorgimento)

Il circolo “C.Mancini” è lieto di invitare la cittadinanza,le forze politiche,sindacali e dell’associazionismo all’assemblea congressuale che si terrà a Sava venerdì 22 novembre a partire dalla 17 presso la sala convegni dell’Istituto Regina Elena (Piazza Risorgimento). Si parlerà del II congresso di SEL alle porte. La costruzione dell’Europa sociale e dei popoli, la crisi epocale che l’Occidente sta attraversando, i rischi connessi alla possibile catastrofe climatica e ambientale: temi importanti, che sono al centro dell’azione politica di SEL, che dal 17 al 19 gennaio 2014 celebrerà il suo congresso nazionale, il secondo dopo quello fondativo del 2010 a Firenze.

SAVA. Duro comunicato di SavaInMovimento. “Il contratto della raccolta differenziata non viene rispettato”. Al via la Petizione popolare

Rimarca: “Latitante l’amministrazione IAIA su ogni richiesta di chiarimento”

I soldi della TARES sono legittimi? Le entrate derivate dalla TARES vengono impiegate dal nostro Comune per pagare il servizio di raccolta differenziata all’azienda con cui ha stipulato il contratto. Tale contratto, per legge, deve essere rispettato da ambo le parti

TARANTO. Massimo Ranieri: “Se bruciasse oggi la città, correrei da mia madre”

La stagione invernale del teatro Orfeo è iniziata. La scaletta dei suoi artisti è colma di personaggi e spettacoli davvero imperdibili

La settimana scorsa abbiamo intervistato Biagio Izzo. Martedì 19 novembre è stata la volta di un altro grande big della musica nazionale italiana: Massimo Ranieri, che prima del suo spettacolo ci ha dedicato una manciata di secondi.

Non ha mai fatto mistero delle sue origini, sostenendo, anzi, che sin da piccolo ha lavorato per sostenere a modo suo la famiglia. Dopo una vita di successi, cosa è rimasto in lei di quel ragazzino?

Io sono rimasto sempre lo stesso. Sono cambiati sono gli anni, ma l’entusiasmo è sempre uguale a quando ero più piccolo.

Il mandolinista manduriano Roberto Bascià al ritorno dalla sua esperienza africana

Bascià: “L’attenzione e l’accoglienza del pubblico africano colpisce ed emoziona sempre”

 “Un’esperienza straordinaria, un’ulteriore conferma di come l’Africa ti sappia accogliere, ascoltare, apprezzare, meravigliare e stordire”. Si conclude con queste parole un altro tour all’estero del mandolinista manduriano Roberto Bascià, che questa volta ha portato il suo mandolino a Lusaka, popolosa capitale dello Zambia, Africa del Sud. Accompagnato alla chitarra dal M° Vito Mannarini il prof. Bascià, docente del “Giovanni XXIII” di Sava, ha tenuto un concerto nella serata di sabato 16 novembre scorso, in occasione della Settimana di Promozione della lingua italiana nel mondo che l’Ambasciata d’Italia ha deciso di celebrare proprio con il concerto per mandolino e chitarra dei due musicisti pugliesi.

IMPRENDITORE SMONTA IL SUO CAPANNONE PER NON PAGARE 80MILA EURO DI IMU

La crisi e le tasse troppo alte hanno costretto un imprenditore a chiudere nel pisano. Ammontava a circa 80.000 euro l’imu sul suo capannone e non riuscendo a pagare lo ha smontato

Alberto Rocchi, consigliere comunale a Cascina (Pisa), ha tirato giù pezzo per pezzo il prefabbricato di sua proprietà a Ponsacco, vuoto ormai da anni. Lo racconta oggi, in un’intervista al  quotidiano Il Tirreno. «Le mie aziende sono fermeha spiegato -. Sono in difficoltà economica, avevo un’attività in Romania che non posso più seguire. Non ho scelta, devo cercare di salvare il salvabile. Ho deciso di cominciare a risparmiare sull’Imu». «Ho smontato il capannone – prosegue Rocchi -, era costruito con materiali prefabbricati. Era molto grande, migliaia di metri quadri. Era affittato ad un’azienda che è fallita e così è rimasto vuoto per cinque anni. Cosa dovevo fare … Ho pensato di renderlo simile a una tettoia. Invece di spendere 80 mila euro ne pagherò un decimo».

Politica, amministratori, informazione e oche giulive …

Quando ci sono le regole della politica, quando c’è chi amministra, chi informa  e chi sa fare molto bene l’oca giuliva …

La politica, lo sappiamo bene tutti, ha delle regole e su queste regole, dovrebbe, erigersi la vita di una comunità. Di un paese, di una città e di una nazione. I partiti, i movimenti, gli schieramenti, non sono altro che  espressioni numeriche che vengono alzate o abbassate in base alla preferenza dell’elettore. E’ sempre l’elettore, comunque, che decide le sorti del gioco della politica in un contesto in cui la democrazia è sovrana.  E’ sempre l’elettore che, per mille e svariati motivi, determina chi deve salire sul carro del vincitore e chi invece deve stare a guardare chi vince.

SAVA. Palazzetto dello sport … oh caro!

Una imponente struttura sportiva, invidiata dai paesi limitrofi, al degrado

Avere un imponente Palazzetto dello sport non è da tutti. Specie nella provincia jonica. E quindi, per il nostro paese, potrebbe essere benissimo un pregio, una vanità di cui dovere essere fieri. Ma non è così. Ed è un vero peccato. E’ dal 1996 che è tornato attivo al servizio delle società sportive savesi e non e, a distanza di tanti anni, questo immenso plesso sportivo non prende ancora una piega. Quella giusta, però. Spesso bersaglio di vandali, nella sua esposizione questo plesso si presenta trascuratissimo.

A TARANTO DELITTI DI STATO

E’ il potere dello Stato che tutela gli untori, li tutela e gli permette di uccidere ulteriormente per altri decenni, cittadini inermi, ingenui o intorpiditi dallo splendido sole meridionale e dalle campagne con gli ulivi dalle mille divinità

Esiste la cronaca rosa e poi il gossip politico con le raccomandazioni, le tangenti per gli appalti, i salotti di lancio per carriere immeritate; esiste poi la storia amara di una popolazione come quella tarantina tradita dallo Stato, dalla parte oscura dello Stato. Ci sono volti dei suoi rappresentanti che se illuminati artificialmente, appaiono sereni e sorridenti o accorati e rammaricati per i drammi della popolazione. Questi stessi volti, però, sotto la luce del mattino diventano diabolici, lividi, hanno occhi di colore bianco nebbioso che diventano scuri un attimo, ma poi sfuggono di nuovo.

VIDEO. 20.11.2013. Sava. Palazzetto dello sport allagato da tre giorni …