TORRICELLA. Scaduta la convenzione con il Revisore dei conti. Turco: “E’ caos al Comune di Torricella”

Prosegue l’attacco mediatico dell’opposizione all’amministrazione De pascale

Con un comunicato stampa inviato ai giornali locali, il Consigliere comunale Giuseppe Turco, già sindaco del Comune di Torricella, imperterrito continua a bersagliare l’amministrazione di centrodestra. Nel comunicato, in apertura dello stesso, Turco parla di “attività disordinata e confusionale, la quale  continua a regnare sovrana nel Comune di Torricella”. Dopo questa prima frecciata è pronta la seconda, di non poco conto. “Ormai l’amministrazione De pascale è priva di qualsiasi forma organizzativa e progettuale”.

Su questo, l’ex sindaco cita su tutto le marine di Torre ovo e di Trullo di mare mettendo in risalto che  “i residenti della marine sono abbandonati a se stessi, gli amministratori toricillesi non sono nemmeno capaci di risolvere una delle tantissime emergenze che si stanno svilluppando”.

Cita tra tutte “i tombini che tracimano fanghi maleodoranti, creando non pochi problemi igienico-sanitari ai villeggianti”. Senza tralasciare i “cestini mignon applicati nelle marine i quali hanno suscitato l’ilarità e il ridicolo di chi vive il nostro mare”.

E l’ex sindaco torna a tuonare di brutto quando dice che “l’unica cosa di cui si vantano è la riattivazione del semaforo “intelligente”, a Torre ovo, con tutti i non pochi problemi che questo impianto semaforico ha creato nelle diverse sedi”. Ma poi Turco sposta il tiro sulla convenzione scaduta il 22 luglio scorso quella riguardante il revisore dei conti, e questo porterà, secondo l’ex sindaco al  “molto probabile rinvio di atti deliberativi importanti per Torricella”.

Alla fine del suo documento dato alla stampa, Turco dà l’ultima stilettata: “E’ un’amministrazione comunale incapace. Sta portando torricella alla derisione e, gravissimo questo, fa finta di nulla il sindaco De pascale”.

“I problemi che l’amministrazione sta rinviando sono tutti a carico della prossima amministrazione che succederà. E’ buio totale” conclude Turco.

Giovanni Caforio

Lascia un commento