“George”, “Alexander” e “Louis” sono stati piantati a Lecce

La Casa Reale è grata e ringrazia i giovani salentini … che ora sognano una visita

Con “Thank_UK” gli studenti coltivatori di Pro Salento e l’assessore Pacella  hanno avviato ieri tre nuove vite nella villa comunale della città. Come preannunciato, ieri alle 18 in punto, nei giardini pubblici di Lecce, sono stati piantati “George”, “Alexander” e “Louis”.

Non è uno scherzo, oltre ad essere i tre nomi del neonato Royal Baby inglese, figlio dei Duchi di Cambridge William e Kate, sono anche i nomi attribuiti ai tre giovani alberelli piantati nella Villa comunale della città in suo onore. Parliamo dell’iniziativa “Thank_UK” con cui i promotori di “Pro Salento”, studenti dell’Istituto “Galilei – Costa”, insieme a Francesco Pacella, assessore al turismo e all’agricoltura della Provincia di Lecce, hanno voluto ringraziare il popolo britannico per il crescente interesse turistico, culturale e commerciale che sta dimostrando negli ultimi anni nei confronti del territorio salentino.

I promotori in questo modo hanno voluto rivolgere un augurio speciale sia al neonato reale che alle piante: che possano crescere sani e forti e continuare a rappresentare con grande onore e dignità i rispettivi territori.

George” è una giovanissima vite (varietà “Italia”), a rappresentare l’abbondanza, la vita, la capacità di adattamento e l’attaccamento al territorio, “Alexander” è un leccio (antico simbolo e stemma, insieme alla lupa, della città di Lecce) e “Louis” è un piccolo ulivo (varietà “Leccino”), simbolo di pace, forza, longevità e della buona e sana Dieta Mediterranea.

Di questa particolare e simbolica iniziativa la Casa Reale britannica ne è a conoscenza e, tramite l’Ambasciata in Italia, ai ragazzi è pervenuta una nota con cui veniva comunicato che“…la Casa Reale accoglie con molta gratitudine il vostro gesto e vi ringrazia”.

La scelta della location non è stata casuale, la Villa comunale è infatti considerata il “giardino” della scuola promotrice dell’iniziativa, l’Istituto “Galilei – Costa”, è il polmone verde della città, è in pieno centro, quindi facilmente raggiungibile e visitabile da parte di eventuali curiosi e turisti, e, infine, è già una zona della città molto visitata e frequentata da residenti e non.

A contribuire alla buona riuscita dell’originale ed emblematico gesto sono stati il sindaco di Lecce Paolo Perrone, che ha concesso l’utilizzo della bella e importante area verde cittadina, l’agronomo Antonio Bruno e l’azienda Vivai Tarantino che, appena saputo dell’iniziativa, si sono fatti avanti e hanno offerto ai ragazzi in forma gratuita, rispettivamente, la consulenza tecnica professionale e le tre giovani piante.

Il prossimo passo? E’ solo un sogno, ossia ai giovani leccesi piacerebbe tanto che, prima o poi, i genitori William e Kate nei prossimi anni possano sentire la curiosità e la voglia di far vedere e conoscere di persona a loro figlio le tre piante che sono state avviate alla vita in Italia nel momento in cui è venuto alla luce. L’abbiamo detto, è solo un sogno.

 

Lascia un commento