COMUNICATO STAMPA. “Giovani per Manduria” all’unanimità rielegge Mancino Presidente

L’Assemblea dà mandato anche al nuovo Direttivo

Dopo la partecipata festa di ringraziamento per i 1650 elettori che durante le recenti amministrative hanno dato fiducia alla coalizione “Per Tullio Mancino Sindaco”, il Movimento Giovani per Manduria si prepara ad una nuova fase organizzativa, che porterà un autunno di grandi novità. Grazie all’esperienza elettorale, infatti, il Movimento si è allargato notevolmente, coinvolgendo nuove ed importanti energie, creando maggiore entusiasmo nella cittadinanza e registrando interesse da parte di molti a prendere parte al progetto.
Ciò impone l’apertura di una stagione congressuale, durante la quale dovranno essere definite le linee guida per il prosieguo del cammino finora intrapreso, nonché l’assetto di una nuova organizzazione interna, che tenga conto dell’anima culturale quanto di quella politica del Movimento e che definisca i giusti spazi per tutti coloro che ne fanno parte e per quanti intendono avvicinarsi in seguito.
Per questi motivi, l’Assemblea del Movimento, riunitasi nei giorni scorsi in forma plenaria, ha riassegnato all’unanimità dei presenti mandato al Presidente Tullio Mancino (che, nell’occasione, lo aveva rimesso alla nuova volontà assembleare) e ridefinito la compagine del Consiglio Direttivo, che gestirà la fase transitoria.
Il nuovo Direttivo è composto da 7 consiglieri con incarico e da 5 consiglieri semplici. Hanno incarico Tullio Mancino (Presidente), Maria Pasanisi (Vice Presidente e Responsabile delle Politiche di Genere), Gregory Duggento (Coordinatore), Loredana Ingrosso (Coordinatrice), Alessandra Moscogiuri (Segretaria), Antonio Capogrosso (Vice Segretario), Pietro De Pasquale (Tesoriere). Completano il Direttivo i consiglieri Luigi Antermite, e Giuseppe Damicis e le consigliere Cosima Stano, Cosima Arabo e Daniela Carrozzo. Fuori dal Direttivo, ad essi si affiancano gli associati Antonio Vitale, che gestirà la comunicazione interna, e Dario Stranieri, che coordinerà le attività culturali.

Lascia un commento