SAVA. DISOCCUPATO SI LEGA AL PORTONE DEL MUNICIPIO

Singolare protesta contro le nuove assunzioni del gestore di raccolta di raccolta differenziata porta a porta

Un ragazzo disoccupato di 37 anni di Sava con famiglia a carico (moglie e bambino di tre anni) da ieri in Piazza San Giovanni per contestare pacificamente la metodologia delle assunzioni adottate dalla “IGECO COSTRUZIONI” impresa che svolge da Lunedì 6 u.s. i lavori di pulizia per conto del Comune di Sava, da oggi pomeriggio si é incatenato al cancello di ingresso del Municipio.

Il Comune di Sava da lunedì ha dato avvio alla raccolta differenziata per la quale la IGECO aveva avviato un concorso (non pubblico) per il quale vi era stata la partecipazione di circa 150 concorrenti per soli 6 posti di lavoro.

Ora alcuni degli esclusi che per partecipare al concorso avevano dovuto presentare a loro spese una certa documentazione, chiedono di conoscere la graduatoria dei partecipanti e i criteri di valutazione che hanno portato la IGECO alla scelta delle sei persone assunte.

Mimmo Carrieri

Lascia un commento