Monthly Archives: marzo 2013

SAVA CE’. 8 MARZO ASSEMBLEA ORDINARIA

I Soci sono convocati in Assemblea Ordinaria presso la sede legale in Via Duca d’Aosta in prima convocazione alle ore 19:45 del giorno 08/03/2013

Ordine del giorno:

1. Relazione del Presidente;

2. Partecipazione a “MATTRI DI SAN GIUSEPPE ” del prossimo 19 Marzo 2013;

GLI IMMIGRATI NON PESANO SUL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE

Lo dice un recentissimo studio dell’ISS

Ancora una volta lo “Sportello dei Diritti” interviene a sottolineare gli elementi positivi del fenomeno immigratorio in Italia, che senza alcun dubbio surclassano ogni aspetto di negatività determinato forse più da paure e xenofobia ed acuito da normative inadeguate ad affrontare i problemi, piuttosto che a risolverli.

COMUNCIATO STAMPA. NASCE L’ APEM (ASSOCIAZIONE PROFESSIONISTI ECONOMISTI MESSAPICI)

L’associazione è nata sotto l’egida del l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti di Taranto

I dottori commercialisti ed esperti contabili della zona messapica si sono costituiti in associazione denominata “Associazione Professionisti Economisti Messapici (APEM) con sede legale in Manduria via XX Settembre n. 75.

LECCE. PRENDE IL VIA IL PROGETTO “ LO SPORTELLO SOCIALE-RAFFORZARE L’INDIVIDUO PER RAFFORZARE LA COLLETTIVITA’ ”

Verrà presentato giovedì 7 Marzo, alle ore 17,00 presso la sala Teatrini della Bibblioteca Provinciale di Lecce (ex Convitto Palmieri) il progetto “lo sportello sociale- Rafforzare l’individuo per rafforzare la collettività”

L’iniziativa vedrà la partecipazione di numerose autorità del mondo sociale ed istituzionale, tra cui: Loredana Capone, Vice Presidente della Regione Puglia, Carmen Tessitore, Vice Sindaco del Comune di Lecce, Bruno Calcagni, Vice Presidente Nazionale Anteas, Antonio Quarta, Direttore CSV Salento, Ada Chirizzi, Segretaria Confederale UST Cisl Lecce, Ottorino Forcignanò, Presidente Anteas Lecce, Antonio Gnoni, dirigente scuola dell’infanzia primaria e secondaria di primo grado.

SERIO (PD): SIAMO SOLO A META’ DEL LAVORO, ADESSO INIZIA LA COSTRUZIONE DI UN’ITALIA PIU’ GIUSTA

Si è tenuto a Taranto un incontro della Segreteria provinciale del Partito Democratico, allargata ai rappresentanti istituzionali, per discutere del risultato delle recenti elezioni politiche

A comunicarlo è Massimo Serio, Segretario Provinciale del Partito Democratico di Taranto. All’incontro hanno partecipato tra gli altri il parlamentare uscente Ludovico Vico, l’Assessore regionale al Bilancio Michele Pelillo e il consigliere regionale Michele Mazzarano.

VIDEO. Sava: Vico I Marcello Caraccio, dopo il primo bombardamento …

RISPOSTA AL SINDACO IAIA SULLE ULTIME VICENDE CHE HANNO VISTO IL NOSTRO GIORNALE SULLA QUESTIONE DEL “GIGANTE” E QUELLA DEL “CIMITERO”

Cimitero e Scuola “Gigante”. Due volti della stessa medaglia

Andiamo per ordine sindaco Dario IAIA, prendiamo il Cimitero comunale: che bisogno c’era di mettere nella bacheca del custode questo divieto? Pur se è un regolamento del 1994 e finora nessuno, dico nessuno, si era mai permesso di farlo affiggere e tanto meno di farlo rispettare. E cè voluto Lei, Sindaco IAIA, a riesumarlo! Neanche il sindaco Maggi che l’ha preceduto ha fatto questo! Sebbene lei sa tutte le battaglie che sono state fatte, in tutte le sedi, per migliorare questo luogo di riposo dei nostri defunti. Quindi il fatto che lei lo ha voluto far mettere bene in vista è soltanto un avvertimento, per me e Carrieri, dal farci desistere dall’uscire fuori dal cimitero foto di contenitori stracolmi di fogliame secco, stradine sporche, ecc.

IL SINDACO IAIA RISPONDE SULL’ARTICOLO DEL REGOLAMENTO COMUNALE CHE PROIBISCE DI FARE FOTO E RIPRESE FILMATE ALL’INTERNO DEL NOSTRO CIMITERO

Egregio Sig. Giovanni Caforio, purtroppo, mi vedo costretto ad intervenire -nuovamente- per chiarire alcuni aspetti relativi alla ordinanza che avrei emesso per vietare di scattare foto e fare riprese video all’interno del cimitero

Il titolo del Suo editoriale di qualche giorno fa’ era il seguente : ” SAVA OTTOBRE 2010. FEBBRAIO 2013. DUE ORDINANZE DI CHIARA MATRICE FASCISTA. GIUSTO PER METTERE IL BAVAGLIO A VIV@VOCE” . E, poi, continuava nel pezzo, scrivendo :” ECCO PRONTO UN REGOLAMENTO COMUNALE E , SPECIFICAMENTE ALL’ART. 114 C’È UNA POSTILLA…” e che ” NON SARÀ UNA MODIFICA AL REGOLAMENTO CIMITERIALE O ORDINANZE VARIE…”.

TAGLIO DEL PINO D’ALEPPO. L’ASSESSORE, FABIO PICHIERRI, VICESINDACO E ASSESSORE ALL’ECOLOGIA E ALL’AMBIENTE, RISPONDE AL NOSTRO GIORNALE

Si chiude il cerchio: ecco di chi sono le responsabiltà del taglio dell’albero, il quale  costeggiava la muraglia del nostro Stadio comunale

Con nota 26 febbraio 2013 (Comune di Sava, protocollo numero 0005121) il nostro Vicesindaco e assessore all’Ambiente e all’Ecologia, Fabio Pichierri ci comunicava che il taglio dell’ultra trentennale albero (foto qui sotto, ndr) era stato deciso in modo autonomo dal funzionario del settore Ambiente ed Ecologia del nostro Comune. Nella missiva  ci viene inoltrata anche la nota che “il funzionario avrà valutato  le ragioni di simile taglio”.

LE STRADE O LE BUCHE DI SAVA?

Fondo stradale malconcio,  pieno di avvallamenti e di tombini sporgenti.  Sembra quasi di essere sul percorso stradale  della Parigi–Dakar

Giorni fa guardavo le buche delle strade di Sava e sempre di più mi risalivano alla mente le condizioni delle strade nei paesi coinvolti dai conflitti armati, se andate su internet e guardate le foto di alcune zone di guerra troverete delle immagini molto rassomiglianti al nostro manto stradale.

ANTEPRIMA DI “AMARE IL CAVALLO VUOL DIRE CONOSCERLO”

Presentato negli Istituti scolastici di Sava questo importante progetto

Nei vari istituti scolastici savesi, “Papa Giovanni”, “Tommaso Fiore” e “C. Gigante, grazie al consenso della dott.ssa De Carlo ho avuto la possibilità di parlare del cavallo spiegando il modo di pensare e il modo di agire del cavallo, con una preparazione di un progetto scritto intitolato “Amare il cavallo vuol dire conoscerlo”. Con questo ho deciso di scrivere una lettera di ringraziamento, per il successo avuto con i ragazzi, alla dott.ssa De Carlo.

STRESS DA LAVORO: IL 25% DEGLI IMPIEGATI BANCARI ED ASSICURATIVI ASSUMONO ANTIDEPRESSIVI

Un sistema sull’orlo di una crisi di nervi

Le statistiche sono impietose, perché già al giorno d’oggi con la crisi economica imperante è difficile trovare e mantenere un posto di lavoro, ma anche quando lo si ottiene o lo si mantiene, le condizioni lavorative, specie dal lato psicologico, sono sempre meno rosee. Corrisponderebbe a 9 milioni, infatti, il numero di italiani che patiscono un forte disagio sul luogo di lavoro o comunque legato alla loro attività lavorativa.

MERCOLEDI’ 6 MARZO, ALLE 21.45, PRESSO L’ARCI CALYPSO DI SAVA, SI ESIBERA’ DAL VIVO “CLOT-T” E LA SUA BAND

Cleo e la sua ciurma fantastica sono una formazione musicale francese dinamica e frizzante che si esibisce su palcoscenici internazionali e di prestigio, spaziando da Parigi a San Francisco passando dall’Italia

Cleo T. alza il sipario sul suo teatro di ombre e acuti canori per presentare questo primo opus, realizzato da John Parish (già collaboratore di artisti come PJ Harvey, EELS, Tracy Chapman, Giant Sand, Sparklehorse) e dato alla luce lo scorso novembre.

CUD 2013: I PENSIONATI INPS E EX INPDAP NON LO RICEVERANNO PIU’ A DOMICILIO

L’INPS, con circolare n. 32/2013, comunica che non spedirà i CUD ai pensionati. L’ultima dimostrazione che le fasce più deboli della popolazione come i pensionati siano stati i più penalizzati dal governo Monti perché più facili da colpire

Gli ultimi strascichi del governo Monti si fanno sentire e suonano come un’ulteriore beffa per le fasce più deboli della popolazione come i pensionati, obiettivi facili da colpire, mentre i soliti furbi hanno continuato e continueranno a gongolare se al Paese verrà riproposto un governo che sotto le mentite spoglie della salvaguardia nazionale e sulla scorta di una decantata autorevolezza, possa essergli consentito di fare il bello e cattivo tempo andando a colpire i soliti noti.
Ma venendo al punto che ci riguarda in particolare, basta scorrere la Legge di stabilità 2013, che ha goduto dell’ultima fiducia bipartisan, per rilevare un’altra nefandezza che comporterà un vero e proprio disservizio a danno di chi è titolare di una pensione a carico dell’INPS e quindi anche per quelli della gestione Inpdap o ex Enpals.

FONDAZIONE TARAS. UN MODELLO DI “GOOD GOVERNANCE” DEL CALCIO

Sabato 2 marzo, l’associazione di promozione sociale Fondazione Taras 706 a.C. ha preso parte all’incontro tra supporters’ trusts e massime istituzioni del calcio italiano che si è tenuto a Roma, nell’ambito del progetto “Migliorare la governance del calcio attraverso il coinvolgimento dei supporters e la community ownership”

All’evento, coordinato da Supporters Direct Europe e patrocinato dalla Commissione Europea, hanno partecipato Antonia Hagemann (responsabile delle attività̀ di sviluppo europeo di Supporters Direct), Diego Riva (consulente di Supporters Direct), Gianluca Monte (rappresentante dell’Unità Sport della Commissione Europea), Pippo Russo (rappresentante dell’Unione Italiana Sport per Tutti), Marco Brunelli (Direttore Generale della Serie A), Andrea Abodi (Presidente della Serie B), Federico Smanio (Marketing Serie B) e Franco Vianello Moro (Venezia United), nonché i rappresentanti della FIGC, della Federación de Accionistas y Socios del Fútbol Español (FASFE) e di Unsere Kurve.

COMUNICATO STAMPA. VERDI DI MANDURIA: “MODIFICA DELLA LEGGERE REGIONALE N° 14”

Nonostante gli appelli di tutte le Associazioni ambientaliste, le petizioni, le firme raccolte, il Consiglio regionale pugliese si appresta a votare, il 5 marzo prossimo, una modifica alla legge che tutela gli ulivi monumentali, che ha già incassato il parere favorevole della Commissione consiliare preposta ad ambiente e territorio

Un altro duro colpo verrà inflitto all’integrità del territorio pugliese, già deturpato da parchi eolici e fotovoltaici a tappeto, discariche, inceneritori, trivelle selvagge e quant’altro. La giunta dell’”ecologista” Vendola propone ora che si consenta di derogare alla legge n.14/2007, rendendo possibile il danneggiamento, l’abbattimento, l’espianto e il commercio degli ulivi secolari, che sono un patrimonio inestimabile di tutti i Pugliesi e che rendono unico al mondo il nostro territorio.

AUTOVELOX E PRIVACY: IL COMUNE DEVE RISARCIRE I DANNI PER “TURBATIVA DELLA PACE FAMILIARE”

Se il verbale con foto viene notificato alla moglie del multato. A bordo c’era un’altra donna, l’ente è solidale all’operato dei vigili

L’applicazione corretta del Codice della Strada e del suo sistema sanzionatorio è uno dei problemi maggiormente attuali e sentiti da tutti gli automobilisti, specialmente per quanto riguarda l’utilizzo di sistemi autovelox per la rilevazione della velocità da parte delle Forze di Polizia.

LA TUTELA DEI MINORI IN INTERNET NON FUNZIONA

Vodka e gin, stecche di sigarette, DVD osceni, film violenti e persino una pistola ad aria compressa. Un’inchiesta giornalistica tedesca smaschera le falle della rete quando a fare gli acquisti sono minori Utilizzato l’account di posta elettronica di un dodicenne col quale si é riusciti ad acquistare di tutto

L’acquisto di alcol, tabacco e armi é proibito a bambini e minori. Sembra la scoperta dell’acqua calda, ma nei meandri di internet non funziona alcun divieto almeno a quanto risulta da un’inchiesta giornalistica appena pubblicata in Germania.

TARANTO. VIA DUOMO, SALA DELLE COLONNE DORICHE, “DONNE. STORIE DI CHI HA FATTO LA STORIA”

Venerdì 8 marzo verrà inaugurata la mostra fotografica “Donne. Storie di chi ha fatto la storia”, promossa dalla collettiva “Donne senza volto”, sezione femminile del circolo fotografico “Il Castello” di Taranto. L’evento, giunto alla sua sesta edizione, si terrà dall’8 al 24 marzo ed è realizzato con il patrocinio del Comune di Taranto, della Provincia e della Consigliera di Parità Barbara Gambillara

Diciassette scatti per rendere omaggio ad altrettante donne che sono passate alla storia. È quasi tutto pronto per il ritorno della collettiva “Donne senza volto”, che venerdì 8 marzo inaugura la mostra fotografica “Donne. Storie di chi ha fatto la storia”, dedicata alle figure femminili che nel corso dei secoli si sono distinte e che vengono ricordate per i loro particolari meriti. Ogni fotografa ha scelto un personaggio in base alle sue propensioni, a ciò in cui si riconosce o da cui è stata colpita, e gli ha reso omaggio con un unico scatto che racchiude le sue peculiarità.

SAVA, OTTOBRE 2010. FEBBRAIO 2013. DUE ORDINANZE DI CHIARA MATRICE FASCISTA, GIUSTO PER METTERE IL BAVAGLIO A VIV@VOCE!

Ottobre 2010: il sindaco Maggi (PD) firma un ordinanza che vieta l’esposizione dei nostri dazebao in Piazza San Giovanni. Febbraio 2013: il sindaco IAIA fa apporre un cartello all’ingresso del cimitero che vieta foto e riprese video

Viv@voce:  ultimo dazebao in Piazza San Giovanni

Che questo giornale non piaccia a chi amministra, custu eti picca ma eti sicuru! Quindi il rituale si ripete ogni qualvolta una nuova amministrazione si insedia nel nostro Palazzo municipale. Crediamo su tutto che non sanno rapportarsi con la comunicazione e con l’informazione.