LA WOODSTOCK DEL SUD ITALIA ALLA FATTORIA “IL NOCE” DI MANDURIA

L’associazione culturale Pelagonia Music e la fattoria “Il Noce” di Manduria partono proprio dalla leggenda di Woodstock per ricreare l’evento in miniatura di lunedì 1 aprile, ribattezzato dagli stessi come “Nocestock – Pasquetta al naturale”

Nel 1969 quattro giovani organizzatori musicali decidono di mettere su un grande raduno rock in un posto non troppo lontano da New York. Per farlo convincono il proprietario di una fattoria della zona, Max Yasgur. Quell’accordo sancirà uno dei momenti più importanti e grandiosi della storia del rock e non solo. È così che nasce, infatti, il mito di Woodstock, un mega-evento di tre giorni con musica non-stop, al quale prendono parte alcuni dei migliori musicisti della scena rock di quegli anni e migliaia di persone accorse da tutt’America, unite dallo slogan «pace e amore».

L’associazione culturale Pelagonia Music e la fattoria “Il Noce” di Manduria partono proprio dalla leggenda di Woodstock per ricreare l’evento in miniatura di lunedì 1 aprile, ribattezzato dagli stessi come “Nocestock – Pasquetta al naturale”. Nella splendida cornice della fattoria, immersa nel verde delle campagne di Manduria, andrà in scena quello che gli organizzatori definiscono «il più grande festival di Amore del Sud Italia». Ad animare la giornata ci sarà tantissima musica live, dj set, attività all’aperto, stand enogastronomici e artigianali, body painting e tanto altro ancora. Nell’area live “Prato” si alterneranno alcune tra le migliori band del panorama salentino: Terron Rebel Sound (Maruggio), Leitmotiv (Sava), Lenula (Villa Castelli), Miope (Brindisi), Le Poetèmodì (Torre Santa Susanna), Karma in Auge (Fragagnano), Non Giovanni (Taranto). Nell’Area Dj Set “Pinetina” si ballerà con la musica di Orazio Guarino, uno dei fondatori della casa di produzione cinematografica e audiovisiva di Naffintusi.

Ma le sorprese e le attività sin qui in scaletta potrebbero non essere quelle definitive. L’enorme interesse creatosi attorno all’evento, infatti, sta spingendo gli organizzatori ad aggiornare e arricchire il programma con attività che possano rendere l’evento il più trasversale possibile. L’idea è quella di raggiungere un vasto pubblico di giovani e di radunare tutti gli appassionati di musica del Sud Italia, ma al contempo l’intento è anche quello di proporre un evento insolito a prezzi contenuti e, dunque, accessibili alle famiglie. L’ingresso previsto è di 5 euro e si potrà usufruire degli spazi e delle numerose attività programmate sin dalla mattina (l’apertura dei cancelli è prevista per le 10,30). Inoltre, saranno garantiti prezzi popolari per le consumazioni, «nel pieno rispetto dello stile Woodstock (ma anche delle tasche dei nostri tempi)», come sottolineato dagli organizzatori.

Media partner dell’evento sono: Rock in Day (San Vito dei Normanni), Puglia Rock, Radio Popolare Salento, Arci “Calypso” (Sava), Arci “Paisa” (Maruggio).

099 973 4943 (Fattoria “Il Noce”) / email: fattoriailnoce@libero.it

3493645903 (ass. culturale Pelagonia) / email: pelagoniamusic@gmail.com

 

Salvatore Piccione

 

Lascia un commento