GARA DI SOLIDARIETA’ CONTRO IL TEMPO! TARTARUGA MARINA DELLA SPECIE “CARETTA CARETTA” TROVATA SPIAGGIATA A “TORRE OVO” E TRASFERITA PRESSO L’OASI WWF DEL CENTRO RECUPERO MARINE DI POLICORO

Questa specie di tartaruga “caretta caretta” (al limite dell’estinzione) che si nutre di molluschi, crostacei, pesci e meduse, può raggiungere la lunghezza di 1,50 cm. ed un peso che varia tra i 100 e i 160 Kg.

Martedì 14 u.s. il Signor Maurizio Stani, proprietario della struttura ricettiva “Hotel Costa d’ Oro” di Torre Ovo, mi informava del ritrovamento (avvenuto da parte di un suo ospite, tale Giuseppe Bruno di Napoli) di un giovine esemplare di tartaruga marina. Contattavo il Comando della Capitaneria di Porto di Taranto che a sua volta dava comunicazione del ritrovamento al Dr. Prunella (Veterinario) il quale telefonicamente mi assicurava che si sarebbe immediatamente attivato di avvertire il “Centro Recupero Tartarughe Marine” dell’ Oasi WWF di Policoro (MT)(con il quale il Dr. Prunella collabora)- Effettivamente dopo circa due ore giungeva sul posto la Dott.ssa Francesca Catucci, Biologa del Centro Recuperi la quale prendeva in consegna la tartaruga trasferendola presso l’Oasi del WWF di Policoro dove ora verrà posta in “stabulazione” e alla fine del periodo di osservazione verrà rimessa nel suo ambiente naturale ossia in mare.

Questa specie di tartaruga “caretta caretta” (al limite dell’estinzione) che si nutre di molluschi, crostacei, pesci e meduse, può raggiungere la lunghezza di 1,50 cm. ed un peso che varia tra i 100 e i 160 Kg. Ha un “carpace” di colore rosso marrone striato di scuro a forma di cuore con una carena dorsale dentellata che conferisce un’ aspetto di “dorso a sega” (come si nota dalle foto). Comunque questa vicenda ha dimostrato quanto sia importante la “solidarietà umana” che dovrebbe sempre manifestarsi non solo per gli animali ma per ogni essere vivente che popola la terra!

Mimmo CARRIERI

Lascia un commento