INTERVIENE IL SINDACO IAIA SU LETTERE ANONIME, ILLAZIONI E POLEMICHE

Come è solito fare, ultimamente, Periodico Vivavoce, diffonde  delle “presunte”  lettere anonime dal contenuto assolutamente infondato, ma ricche di demagogia e di qualunquismo

E questo non è un bel segnale, perché non è una comunità piacevole in cui vivere quella degli spioni e dei delatori anonimi. Ben vengano le critiche sottoscritte e delle quali ci si assume la responsabilita’, come in tanti casi Giovanni Caforio ha fatto, ma un giornale serio dovrebbe bandire le accuse infamanti che vengono da chi non ha il coraggio di metterci la faccia, creando nelle persone inutili allarmismi e false convinzioni poggiate sul nulla. Ma tornando al tema delle presunte assunzioni ” Igeco” .

È bene precisare che la società Igeco s.p.a., gestore del servizio della raccolta dei rifiuti, non ha ancora terminato la procedura selettiva. Questo sta a significare che ancora nessuno e’ stato assunto.

Quindi, tutte le illazioni che vengono messe in giro ad arte per screditare, lasciano il tempo che trovano e sono assolutamente prive di fondamento. I savesi ,che in questi giorni stanno distribuendo nelle case i kit per la raccolta differenziata, non sono dipendenti della Igeco, bensì di una cooperativa che sta effettuando tale servizio. Questa distribuzione avrà la durata di soli venti giorni .

Per quanto riguarda le spese che sono state affrontate per effettuare il colloquio ( diritti per il certificato penale ed i carichi pendenti) , devo dire che mi rendo conto delle difficoltà, in taluni casi, anche a far fronte a questi esborsi, ma tale scelta e’ da imputare all’azienda che ha ritenuto di richiedere questi certificati al fine di effettuare la selezione.  Scelta che può essere criticata, ma assolutamente legittima e che non riguarda l’Amministrazione Comunale.

Tutto qui.

Le polemiche che sono state alimentate sono quindi assolutamente fuori luogo e pretestuose , così come le illazioni del ” presunto” anonimo che, se gradisce, può tranquillamente venire a parlare con il sottoscritto per avere chiarimenti.

Noi tutti i giorni incontriamo cittadini onesti e laboriosi che hanno voglia di collaborare per la crescita della comunità . Gli altri che sanno solo dire “No” o pronunziare critiche infondate e diffamatorie , magari nascondendosi dietro allo schermo di un computer, possono tranquillamente continuare a farlo, ma sappiano che sono proprio loro a far andare indietro il nostro paese.

Ed, in ultimo , un invito  voglio rivolgere ad alcuni lettori del web: prima di gettarvi come cani famelici sulla preda, verificate le notizie, non cadete nei tranelli.

Infangare e diffamare sul nulla e’ troppo semplice e Voi siete troppo intelligenti per non capirlo.

Con affetto.

Dario Iaia

Lascia un commento