Monthly Archives: febbraio 2013

SAVA. CANTINA DEL PRIMITIVO. SEQUESTRATA DALLA GDF PER CARENZE IGIENICHE

Una cantina vinicola di Sava ricadente in territorio di Manduria è stata sequestrata dalla Guardia di Finanza per gravi carenze igienico sanitarie e per la presenza di abusi di tipo edilizio

Foto de lavocedimanduria.it

La misura cautelare si è resa necessaria a fronte della situazione di diffusa irregolarità amministrativa e per l’assenza di ogni cautela nello scarico delle acque reflue derivanti dal ciclo produttivo che avveniva direttamente nel terreno adiacente alla cantina.

VIDEO. Intervista al Presidente della Camera Gianfranco FINI

IL COMUNE DI MARUGGIO, DOPO IL SEQUESTRO DELL’AREA DEMANIALE INTERESSATA ALLA GITTATA DI CEMENTO, CHIUDE TUTTI I VARCHI DI ACCESSO ALLA “TONNARA” DI TORRE OVO!

Il 22 febbraio u.s. a seguito di un mio esposto, la Capitaneria di Porto di Taranto sottopose a “sequestro penale” un’area demaniale di circa cinquanta metri quadri adiacente l’insenatura di attracco dell’antico molo posto in prossimità dell’area archeologica dove, ignoti avevano effettuato una “gittata” di cemento che avrebbe dovuto consentire ai diportisti una migliore condizione dello scivolo a mare,  ai fini dello scarico e del recupero delle imbarcazioni

Tutta l’area “Tonnara”, da tantissimi anni ormai abbandonata, che  si estende per circa 46.000 mq., (in parte è di proprietà privata ed in parte di proprietà demaniale) è di rilevanza archeologica ed è già stata oggetto di indagini condotte nel sito nell’ambito del progetto Ministeriale “Porti e Approdi nell’antichità”.

COMUNICATO STAMPA. SEL SAVA: “LAVORI PUBBLICI E VIABILITA’, LE NOSTRE CONSIDERAZIONI”

Problemi di viabilità, manto stradale in condizioni pessime, lavori non alcora ultimati: problemi che continuano ad affliggere il nostro paese e sui quali vogliamo fare alcune considerazioni

Sulle condizioni del manto stradale ci spiace sottolineare come il nostro paese continui ad essere costellato di buche e voragini (emblematico ci sembra il caso di Vico I Marcello Caraccio): problema da non sottovalutare,considerando le frequenti richieste di danni per incidenti causati dalla cattiva condizione del manto stradale che comportano un esborso per l’ente comunale. Lo abbiamo scritto nel nostro programma e lo ribadiamo: bisognerebbe investire sul rifacimento del manto per uscire dallo stato emergenziale e bisognerebbe adottare un regolamento comunale sulla manutenzione stradale (come succede in altre realtà del Nord Italia) per tutelare l’ente da lavori “mal fatti”.

IL BILANCIO DI DUE ANNI DI AMMINISTRAZIONE ANDRISANO

FRAGAGNANO. Da Giuseppe Fischetti, riceviamo e  volentieri pubblichiamo

A circa due anni dall’insediamento della nuova amministrazione, il bilancio di quanto realizzato non può che definirsi del tutto negativo. Un’amministrazione, quella guidata da Andrisano, completamente assente, ignara delle problematiche della cittadinanza, inconsapevole degli atti amministrativi prodotti. Un’amministrazione che lamenta la carenza di fondi ma che, in assoluta controtendenza rispetto al trand nazionale, anziché procedere alla tanto auspicata spending review (riduzione della spesa pubblica), ha incrementato a dismisura il costo della politica (quale politica poi????), portando a livelli mai raggiunti nel Comune di Fragagnano le indennità di amministratori e sindaco. Ma questa è storia già scritta..Passiamo alle news: il 28/1/2013, la Giunta Comunale ha approvato la rideterminazione delle indennità di Posizione Organizzativa per l’anno 2013.

DIVERSI RILIEVI di LEGAMBIENTE al PIANO DI EMERGENZA ESTERNO (P.E.E.) dell’ENI

Legambiente ha inoltrato nei giorni scorsi le proprie osservazioni al piano di emergenza esterno (P.E.E), relativo allo stabilimento ENI, predisposto dalla Prefettura di Taranto in applicazione della cosiddetta “Direttiva Seveso” (D.Lgs. 334/1999 e s.m.i ). Vari i rilievi mossi dall’associazione

Consideriamo innanzitutto non esaustiva la descrizione del sito. Circa gli scenari incidentali si riscontra un’estensione delle aree di “danno” inferiore a quelle individuate nel precedente P.E.E.

COCA COLA MESSA SOTTO ACCUSA DAL CORONER DELLA NUOVA ZELANDA

Donna morta per overdose diventata dipendente dalla bibita gassata più famosa al mondo. La neozelandese ne beveva 10 litri al giorno

È morta per aritmia cardiaca per overdose di Coca Cola dovuta a dipendenza da Coca Cola per una 30enne. Questa la conclusione del coroner, una pesante accusa lanciata dal David Crear, magistrato neozelandese contro il colosso americano della produzione e distribuzione di bevande analcoliche

ARRIVANO I NUOVI INCENTIVI PER COMPRARE VEICOLI NON INQUINANTI

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale 36/2013 il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico con le modalità di accesso alle agevolazioni e con tutte le categorie di veicoli “agevolabili”

Svolta verde o solo di necessità di rimettere “in moto” il mercato dei motori in generale che è caduto in una crisi più nera che più nera non si può?

SAVA: SCOPERTA EVASIONE FISCALE PER CIRCA 5 MLN DI EURO, TRE DENUNCE DELLA GDF

I FINANZIERI DELLA TENENZA DI MANDURIA HANNO ESEGUITO UNA VERIFICA FISCALE NEI CONFRONTI DI UN’IMPRESA OPERANTE NEL SETTORE DELLE LAVORAZIONI MECCANICHE CON SEDE A SAVA, RISCONTRANDO GRAVI VIOLAZIONI ALLA NORMATIVA TRIBUTARIA.

IL TITOLARE DELL’IMPRESA, DOPO AVER SVOLTO LA PROPRIA ATTIVITA’ PREVALENTEMENTE IN LOMBARDIA ED IN ALTRE REGIONI DEL NORD ITALIA, AVEVA FITTIZIAMENTE TRASFERITO LA SEDE DELLA SOCIETA’ PROPRIO NEL COMUNE DI SAVA ED ATTRIBUITO LA RAPPRESENTANZA LEGALE AD UN PRESTANOME, ALLO SCOPO DI SFUGGIRE AI CONTROLLI DEL FISCO.

COMUNICATO STAMPA. CENTRO DEMOCRATICO A SOSTEGNO DI BERSANI

Inaugurazione oggi alle ore 17 in via Del Prete

La scorsa settimana, singoli cittadini di differenti provenienze (partiti, associazioni,sindacati,ecc), si sono costituiti ufficialmente in comitato con la finalità di promuovere e sostenere la candidatura al Senato del Consigliere Regionale Antonio Buccoliero, candidato al secondo posto nel Centro Democratico a sostegno di Bersani.

CAMPO DI TIRO A VOLO DEL COMUNE DI TORRICELLA: UNA MEGA STRUTTURA IN TOTALE STATO DI ABBANDONO, UTILIZZATA COME DEPOSITO DI RIFIUTI.

ESPOSTO E SOPRALLUOGO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO . ..

Un campo di Tiro a Volo realizzato dal Comune di Torricella circa quindici anni fa, che per la sua “mega struttura” sarebbe dovuto essere un fiore all’occhiello per tutta la provincia jonica,  da qualche anno, a causa  del  degrado dovuto all’incuria e allo stato di abbandono, ora rischia di essere sommerso dalle  erbacce infestanti e dai rifiuti fatti depositare dallo stesso Comune.

IL BAR WINDSOR FA LA PARTE DEL LEONE CON IL 44,5% DI GRADIMENTO DEI NOSTRI LETTORI. SEGUONO: IL BAR PEDRO CON L’8,1%, IL BAR M’AMA CON IL 6,1%, IL BAR CHAPEAU CON IL 6,1%, CON IL 4,2% IL BAR ZENZERO, IL BAR NEW DAY, IL BAR DEJA VU, IL BAR ROSSOBLU E IL GREEN BAR …

Chiuso il nostro sondaggio. Pochi gradimenti dei nostri lettori e amici di facebook sui Bar savesi …

Con oltre 150 voti avevamo chiuso il primo sondaggio sulle pizzerie savesi, ed era un ottimo risultato. Nella seconda battuta era pronto quello dei BAR savesi.

PRETENDE DALLA MOGLIE SOLO IL SESSO “INNATURALE” …

La Cassazione non annulla il matrimonio. Respinto il ricorso di una donna stanca del “menage” prediletto dal coniuge

Per i giudici civili imporre alla moglie rapporti sessuali atipici non sono una ragione valida per l’annullamento dell’unione.

COMUNICATO STAMPA. SEL SAVA: ANTENNE DI TELEFONIA MOBILE

E’ passato più di un mese dall’incontro convocato dall’Amministrazione Comunale con i tecnici della Wind al fine di risolvere la questione dell’antenna di telefonia mobile installata in Corso Francia e ad oggi tutto sembra tacere

Di fronte all’impossibilità di opporsi all’installazione e alle preoccupazioni dei cittadini gli amministratori si erano impegnati a garantire un monitoraggio costante dei campi elettromagnetici e a discutere in Consiglio Comunale del problema delle antenne, cercando di uscire dalla logica dell’emergenza continua.

MA IL POSTINO NON SUONA SEMPRE DUE VOLTE? MA A SAVA … MANCU NA’ FIJATA!

Ovvero, come il postino ha cambiato la sua funzione. Creando spesso non poche difficoltà all’utenza. Sentite questa …

Avanti ieri, ore 12.15. Arrivo davanti casa e trovo pressate nella fessura centrale del portone della mia abitazione ben tre lettere di Poste Italiane di Sava. Cavolo, visto che non è la prima volta che succede questo e non credo solo al portone di casa mia, provo a mettere la chiave nella serratura ed aprire. Infilata la chiave, giro completato, il portone non si apre! Provo leggermente a spingere, macchè!

SAVA. ECCO L’ALBERO (PUBBLICO) PRIMA DI ESSERE TAGLIATO …

Non fu la morte, tanto meno due guardie bigotte, ma ben sì un’ assassina motosega che decretò la mia fine …

Ecco l’albero che è stato tagliato (circoscritto dal tratto di pennarello nero, ndr), circa venti giorni fa, nella zona antistante lo stadio comunale. Da ben sei giorni siamo in attesa di avere dei chiarimenti richiesti, per iscritto, all’assessore all’Ecologia e Ambiente, se non che viceSindaco, Fabio Pichierri.

LE PIZZERIE A SAVA. ECCO I GRADIMENTI DEI LETTORI DEL NOSTRO GIORNALE: OLD TIMES (36%), PIZZERIA 40 (16,8%), SIESTA (14,4%), BAR PEDRO (10,4%), LA FAVOLA (8,8%), I SOLITI (8,8%), LA CUPA (7,2%) …

Facebook:  con oltre 221 commenti e circa 150 voti di gradimento si chiude il nostro primo sondaggio sulla migliore “pizza” che fanno a Sava. Ecco le prime sei pizzerie (calcoliamo anche che due sono arrivate con lo stesso risultato, ndr)

Un bel succeso di questo sondaggio. Avete partecipato in tantissimi, nelle 48 ore di tempo date, a questo sondaggio. La regina della “pizza” a Sava è  la “Pizzeria Old times” con un marcato 36% pari a 45 voti. Al secondo posto si piazza, distaccata di ben 20 punti in percentuale, la “Pizzeria 40” con il 16,8% pari a 21 voti.

SAVA. MANCA IL SEGNALE DELLO STOP? “NON E’ DI COMPETENZA DI QUESTO COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE!”

Questo ci è stato detto dalla reggente del Comando di PM di Sava, ten. Luigina Soloperto

Circumvallazione che dà sulla Via per Uggiano: da diversi mesi questo tratto di strada è stato aperto al traffico veicolare di auto e mezzi pesanti. Da oltre due mesi a questo percolosissimo incrocio manca il segnale dello STOP.

VIDEO. Ubaldo Maggi: lezione di FOIJOLOGIA …

SAVA. DEGRADO AMBIENTALE, IGIENICO SANITARIO E SITUAZIONI DI PERICOLO PER LA PUBBLICA E PRIVATA INCOLUMITA’ IN ALCUNE AREE DEL TERRITORIO URBANO ED EXTRAURBANO

Al Signor Sindaco del Comune di S A V A All’ Assessore all’Ecologia e Ambiente del Comune di S A V A
All’Assessore ai LL.PP. del Comune di S A V A
Al Responsabile dell’ UTC del Comune di S A V A
Al Responsabile della P.M. del Comune di S A V A
E, p.c. Al Comandante la Stazione dei Carabinieri di S A V A

Dopo molteplici segnalazioni pervenute presso codesta Associazione aventi per oggetto situazioni di degrado ambientale e igienico sanitario, nonché di pericolo per la pubblica e privata incolumità, ho potuto constatare che effettivamente, sul territorio urbano (ma anche extraurbano) vi sono diverse “anomalie” che vanno URGENTEMENTE rimosse al fine di garantire la sicurezza dei cittadini pedoni ed automobilisti e soprattutto, di quei bambini ignari o spregiudicati che “utilizzano” il pericolo come giocattolo che potrebbe avere dei risvolti gravi.