SAVA. ANCORA SUL SERVIZIO PORTA A PORTA

Lettera: “Ma ha visto chi hanno assunto, caro direttore?

Caro Direttore, ho letto poco fa la lettera di quel savese che raccontava, per filo e per verso, come sono andate le cose per fare gli esami e le prove selettive per poter essere assunti nell’azienda privata che ha vinto la gara d’appalto sulla raccolta differenziata.

Forse il lettore che mi ha preceduto ha scordato, o forse non sa, che siamo stati oltre seicento persone che hanno fatto la domanda per essere ammessi alle prove selettive. E tutti abbiamo pagato circa 50 euro per la documentazione. E poi, null’altro. Neanche uno straccio di comunicazione, neanche una gradutoria. Che cavolo! Poi, in modo provocatorio oggi, come ieri, vedo che stanno consegnando i contenitori alcuni “protetti” della maggioranza del sindaco. E che cacchio!

Ci hanno fatto spendere quei soldi per la certificazione quando poi ce lo potevano anche dire che era tutta una messa in scena. A che punto siamo arrivati. A farci prendere per il culo (mi scusi il termine) alla sola richiesta di lavoro. Dia anche a me l’anonimato, caro direttore, in questo paese di m….a alla sola idea che qualcuno si mette contro qualche amministratore lo “segnalano” come persona da evitare.

Povera Sava, in che mani siamo andati a capitare. La ringrazio per tutto quello che lei fa per il paese, e mi creda non è poco.
La saluto con affetto …

Lascia un commento