RICCARDO ORIOLES. CASO SALLUSTI: “SI POSSONO PERDONARE I CALUNNIATORI MA NON I DISSIDENTI”

Napolitano commuta la pena a Sallusti

Ha fatto benissimo, Sua Maestà, a concedere la grazia al Sallusti. A Rebibbia non lo potevano mettere (si rischiava la rivolta), e d’altra parte rinchiuderlo con la Santanchè – su questo i consiglieri giuridici sono stati chiari – sarebbe stata una “punizione crudele e inusitata”.

E’ dal Medioevo che non si condannava nessuno alla Santanchè, e già allora molti la consideravano una pena inumana.

Io non ho mai calunniato nessuno, eppure sono stato condannato lo stesso. Mi hanno tolto la casa, l’automobile, la pensione, il lavoro, e posso scrivere qualcosa – quando riesco a scrivere – solo su samizdat semiclandestini. Gli avvocati mi dicono che la condanna è a vita. Per me, naturalmente, non ci sarà alcuna grazia presidenziale. Si possono perdonare i calunniatori, ma non i dissidenti.

Riccardo Orioles

FONTE

ilfattoquotidiano.it

One Response to RICCARDO ORIOLES. CASO SALLUSTI: “SI POSSONO PERDONARE I CALUNNIATORI MA NON I DISSIDENTI”

  1. forex market scrive:

    Sono impressionato di http://www.vivavoceweb.com, ho bisogno di dire. Davvero non spesso ho incontrato un blog che è ogni educativo e divertente, e mi permetta di informare, tu hai colpito il chiodo sulla testa. Il vostro concetto è eccezionale, la difficoltà è una cosa che la gente non sufficiente si parla in modo intelligente circa. Sono molto felice che mi sono imbattuto in tutto questo nella mia ricerca di qualcosa al riguardo.

Lascia un Commento